Carlos-barraza-logo-50

WPML SEO | 🚀 Migliorare le classifiche SEO internazionali

Un fattore importante per aumentare il traffico internazionale è l’ottimizzazione del SEO di WPML.

Ci sono molteplici fattori che possono aiutare una strategia SEO internazionale, e certamente WPML è uno dei migliori plugin di traduzione per wordpress che può aiutare a ottenere più visitatori dal mondo.

Continuate a leggere per conoscere alcuni suggerimenti sulla SEO di WPML.

WPML SEO
Scritto da
Indice

Sfruttare WPML SEO per la crescita del traffico internazionale

Come abbiamo detto nella recensione di WPML e nell’articolo WPML vs Weglot, WPML è una delle migliori alternative se volete un plugin traduttore per WordPress. In linea di principio, significa esattamente quello che è.

Questo sito utilizza WPML e lo consideriamo il miglior plugin WordPress multilingue per i siti di contenuto.

Bene, è un acronimo per WordPress Multi Language, dove è caratterizzato come “il plugin traduttore più completo” secondo molti esperti SEO.

WPML è un plugin a pagamento, che molti sostengono che vale ogni centesimo del suo costo.

Dato che l’interfaccia WPML è una delle più facili da usare, ti permette molte opzioni, che si tratti di un E commerce web o più.

Il SEO di WPML può essere facilmente realizzato perché è compatibile con i più popolari plugin SEO di WordPress, come Rank Math e Yoast.

Con il continuo sviluppo di WPML, è migliorato anche nella traduzione e in altri aspetti per il SEO internazionale.

Per un’azienda, un woocommerce, un blogger o uno sviluppatore web che intende ottenere visitatori internazionali, WPML può essere d’aiuto.

È già noto che i visitatori internazionali preferiscono leggere nella loro lingua madre, quindi è importante avere una traduzione accurata. L’integrazione di WPML e DeepL ha aiutato ad avere una traduzione automatica che si avvicina sempre più a una traduzione manuale nativa.

Inoltre, condividiamo alcuni consigli SEO per WPML che possono aiutarvi nel vostro lavoro di posizionamento internazionale sui motori di ricerca.

Suggerimenti SEO per WPML

Suggerimento SEO WPML 1: utilizzare le sottocartelle nella struttura del dominio

In questo passo dovreste tenere a mente che il nome del dominio sarà il rappresentante del vostro marchio in generale, quindi è sempre consigliato pensarci bene.

Pensa a ciò che i siti che già conosci hanno in comune… esattamente, un nome breve e unico che sia facile da scrivere e da ricordare.

In alcuni casi, un nome di dominio difficile da ricordare o da scrivere può allontanare i tuoi visitatori. Inoltre, una volta che siete soddisfatti di quello che avete trovato, dovrete verificare che sia disponibile e registrarlo.

Da un lato, abbiamo il ccTLD, che è considerato ancora sensato per le lingue comuni a partire da un paese in cui si parla quella lingua, come la Russia, Israele e qualsiasi paese scandinavo. O in America Latina con Colombia, Venezuela, Cile, tra gli altri. Questo è un approccio specifico del paese, quindi non è altamente raccomandato se il business vuole avere un approccio globale con un solo nome di dominio.

Considerando una seconda possibilità è Subdomain, che per qualsiasi scopo non è mai stato nella lista di ciò che è raccomandato per il SEO poiché i suoi svantaggi superano i suoi vantaggi. Il loro punto forte è la creazione di istanze di paesi o lingue specifiche in direzione degli utenti. Questo approccio divide la potenza di un sito web secondo il suo sottodominio e le lingue che sono costruite verso il sottodominio che è stato creato.

È qui che troviamo le sottodirectory o sottocartelle. Dal punto di vista dell’implementazione, sono i più facili da usare poiché sono solo un’altra cartella sul sito. Questi hanno la capacità di ereditare tutto il valore di branding e di ranking che ha il dominio principale. La sottocartella aiuta ad avere il contenuto sotto un nome di dominio che può avere il finale “.com” e il linkjuice di alcuni backlink rimarrà sotto il nome di dominio internazionale principale.

Con WPML è semplice impostare le lingue del vostro sito web wordpress in sottocartelle.

Si deve andare solo alla sezione Lingue nella scheda WPML.

Suggerimento SEO WPML 1

Nel formato URL della lingua è possibile selezionare le diverse alternative della struttura dell’URL del dominio.

Come già detto, per mantenere il link juice ottenuto dai backlink nel dominio principale e non nei sottodomini, si consiglia di impostare WPML SEO in sottocartelle.

La struttura sarà impostata automaticamente da WPML selezionando l’opzione directory.

Gli slug dell’URL mostreranno “/de”, per il tedesco, “/fr”, per il francese, “/ar” per l’arabo e così via.

Suggerimento SEO WPML 2

WPML SEO Tip 2: Editor di traduzione avanzato e traduzione degli URL delle pagine

Un altro aspetto consigliato in generale delle impostazioni SEO di WPML è quello di avere l’editor di traduzione avanzato.

Con il piano CMS WPML è davvero facile impostare le integrazioni di traduzione automatica con DeepL, Google Translator e Microsoft.

Nella procedura guidata di installazione e nell’area delle impostazioni della scheda WPML, è possibile selezionare l’Editor di traduzione avanzato.

Suggerimento SEO WPML 3
Suggerimento SEO WPML 4

In un’altra sezione, nelle opzioni dei documenti tradotti, si raccomanda di impostare l’URL della pagina su Traduci.

Questo aiuterà a tradurre lo Slug URL nell’editor avanzato, una raccomandazione anche per WPML SEO.

Suggerimento SEO WPML 5

WPML SEO Suggerimento 3: Installare il plugin Rank Math WordPress SEO

Per descrivere Rank Math in modo semplice, ci supporta come plugin SEO per WordPress per l’ottimizzazione OnPage.

Da molti considerato il migliore perché incorpora caratteristiche che la sua concorrenza non è nemmeno riuscita ad avere, e molti altri gratuiti che, per averli, con altri si dovrebbe pagare una versione premium.

È possibile accedere alla sezione Aggiungi nuovo plugin dalla dashboard di WordPress e cercare Rank Math.

Ha una versione gratuita, ma anche Rank Math ha una versione a pagamento che aggiunge altre funzionalità come l’analisi di Schema Markup e AI Content.

WPML e Rank Math sono compatibili, ma se preferite un altro plugin SEO per WordPress, anche Yoast è un’alternativa.

Suggerimento SEO WPML 6

Suggerimento SEO WPML 4: SEO sulla pagina e ottimizzazione degli snippet

Oltre a fare una SEO On Page dei contenuti, per una buona SEO WPML è importante anche aver impostato i meta dati.

Una strategia SEO internazionale richiede che la parola chiave sia presente anche nel titolo e nella descrizione degli snippet.

Rank Math, come qualsiasi altro plugin SEO per WordPress, può facilmente far scrivere e modificare il testo desiderato da mostrare nelle SERP.

Rank Math vi mostrerà l’anteprima e, se necessario, potrete modificarla per migliorare il vostro CTR,

Suggerimento SEO WPML 7
Suggerimento SEO WPML 8

Suggerimento SEO WPML 5: Impostare la parola chiave sull'URL

Un altro fattore di ranking, ma con un impatto minore, ma soprattutto per l’esperienza dell’utente, è quello di avere un url leggibile.

Il vantaggio di ottimizzare WPML SEO è che l’url può essere tradotto.

Si consiglia di impostare la parola chiave di interesse nell’url e di tradurla successivamente nell’editor avanzato.

Suggerimento SEO WPML 9

Suggerimento SEO WPML 6: Testo ALT SEO delle immagini

Google e gli altri motori di ricerca potrebbero non comprendere appieno le immagini, ma certamente esiste una forma per essere letti dai crawler ed è il testo ALT.

Per questo motivo per WPML SEO si suggerisce di aggiungere la parola chiave appropriata dell’immagine e che ovviamente l’immagine sia correlata al contenuto stesso.

Inoltre, per la localizzazione dei contenuti, il testo può essere tradotto.

Suggerimento SEO WPML 10

Suggerimento SEO WPML 7: Traduzione e localizzazione dei contenuti

Con WPML, l’utente può sfruttare la traduzione automatica e combinarla con una traduzione manuale per correggere piccoli dettagli della traduzione.

Localizzazione significa anche utilizzare la corretta parola chiave tradotta, e non solo la traduzione diretta.

WPML SEO significa anche tenere in considerazione la cultura e la traduzione dei contenuti deve concentrarsi sulle frasi e le espressioni del mercato di destinazione.

Suggerimento SEO WPML 11

Come già detto, il testo ALT delle immagini può essere tradotto nell’editor di traduzione avanzato di WPML.

Per WPML SEO si consiglia di localizzare anche la parola chiave per il mercato internazionale.

Ricordate che a volte anche una parola tradotta non significa che sia l’effettiva parola chiave che il lettore internazionale sta cercando.

Suggerimento SEO WPML 12

WPML SEO Tip 8: WPML aggiunge l'Hreflang automaticamente

L’aggiunta di Hreflang al vostro sito web WordPress non è un problema.

WPML fa il lavoro automaticamente e questo è necessario per il SEO internazionale.

Un tag di codice Hreflang indica che esiste una versione alternativa della pagina principale, ma in un’altra lingua.

Con questo codice il proprietario del sito web evita che il contenuto sia contrassegnato come duplicato con l’Hreflang.

Come si può vedere nel codice sorgente della pagina, WPML aggiungerà l’Hreflang per ciascuna delle lingue aggiunte a WPML.

E per il contenuto della rispettiva lingua, i meta-dati come il titolo e la descrizione appariranno nella lingua corrispondente e con l’Hreflang assegnato.

Più su WordPress multilingue