Surfer AI Banner English

Come creare un sito web in più lingue

How-to-create-a-website-in-multiple-languages
Scritto da

Ci sono molti modi per realizzare un sito web in più lingue.

Il modo più comune è quello di utilizzare un plugin o un servizio di traduzione.

Questi servizi traducono automaticamente il vostro sito web nella lingua desiderata.

Un altro modo è quello di creare manualmente versioni separate del vostro sito web in ogni lingua.

Questo richiede più lavoro, ma vi dà un maggiore controllo sui contenuti e sul design del vostro sito.

Se state cercando di partire da zero, o se avete già un sito web WordPress, o anche un sito web Shopify o Wix, potete facilmente creare un sito web in più lingue.

Continuate a leggere per saperne di più su come creare un sito multilingue e raggiungere un pubblico mondiale.

Scegliere un dominio, un hosting e un CDN

Ci sono molti fattori da considerare quando si sceglie un nome di dominio, un servizio di hosting e un CDN, soprattutto quando si punta a una strategia SEO internazionale.

Il nome di dominio è l’indirizzo del vostro sito web ed è importante scegliere un nome facile da ricordare e da scrivere.

Quando si tratta di siti web che vogliono essere visitati a livello internazionale, si consiglia di scegliere un sito web .com, piuttosto che i nomi di siti web noti come ccTLD, ovvero .de, .com.mx, .fr, .nl e così via.

La scelta di un .com è dovuta al fatto che si tratta di una desinenza più generica e che i visitatori di tutto il mondo possono essere facilmente identificati, mentre se si dispone di un sito web .de, è raro che persone provenienti dall’America Latina visitino comunemente questi siti.

A meno che non stiate puntando a far crescere un’azienda come Amazon, che ha il team e le risorse per gestire più domini, allora un .com generico è un ottimo modo per iniziare il vostro sito multilingue.

Namecheap è un famoso fornitore di nomi di dominio che offre grandi offerte.

Il servizio di hosting fornisce l’infrastruttura per il vostro sito web ed è importante scegliere un provider affidabile in grado di offrire buoni tempi di attività e assistenza.

Cloudways e Vultr sono ottimi hosting per i siti web che mirano ad avere visitatori da tutto il mondo.

In passato era prassi comune scegliere un hosting che fosse vicino ai lettori e ai visitatori, ma con l’avvento di tecnologie sempre migliori come le CDN, questo non è più un fattore decisionale importante per le pagine web in diverse versioni linguistiche.

Il CDN aiuta a distribuire i contenuti ai visitatori di tutto il mondo ed è importante scegliere un provider con una buona rete.

Una delle CDN più popolari e gratuite è Cloudflare, che aiuterà il vostro sito web professionale a raggiungere il pubblico di tutto il mondo e a ottenere prestazioni di grande velocità.

Creare facilmente su WordPress con i costruttori di siti web

WordPress è un sistema di gestione dei contenuti (CMS) che consente di creare un sito web o un blog da zero o di migliorare un sito web esistente.

WordPress è un software open source rilasciato sotto licenza GPL.

Esistono due modi per creare un sito web WordPress: installando il software WordPress sul proprio server web o sottoscrivendo un account di hosting web che include l’installazione di WordPress.

Hosting come Vultr e Cloudways dispongono di pulsanti WordPress facili da installare che possono aiutarvi a costruire subito un sito web multilingue.

La maggior parte dei migliori temi WordPress gratuiti e delle versioni a pagamento sono già compatibili con i più diffusi plugin multilingua per siti web WordPress, quindi non c’è molto da preoccuparsi se funzioneranno insieme.

Elementor e Divi sono due dei più popolari costruttori di siti web WordPress che possono aiutare a creare siti web sorprendenti.

Elementor e, in combinazione con i plugin Envato Elements, sono strumenti davvero utili per l’utilizzo di modelli WordPress che velocizzano il web design e che rappresentano un grande vantaggio per i principianti o anche per i designer esperti che vogliono risparmiare tempo nella creazione di contenuti web.

Inoltre, Elementor e Divi sono plugin che lavorano in compatibilità con i migliori plugin multilingua di WordPress.

Installare un plugin per siti web multilingue

nstallare un plugin per siti web multilingue è un ottimo modo per rendere il vostro sito accessibile a un pubblico più vasto.

Ci sono molti plugin disponibili che possono aiutarvi a tradurre il vostro sito in più lingue, quindi assicuratevi di sceglierne uno che funzioni bene per le vostre esigenze.

WPML è il miglior plugin WordPress per i siti di contenuti, in quanto aiuta a impostare le lingue principali e ad aggiungere tutte le lingue aggiuntive che si desiderano, oltre a utilizzare DeepL come traduzione automatica per i contenuti multilingue.

Un altro plugin con servizi di traduzione è Weglot, che può essere catalogato come il migliore per i siti di e-commerce in quanto non interferisce con le prestazioni del sito, inoltre può essere utilizzato per i siti web multilingue Wix nel caso in cui non si voglia utilizzare WordPress.

Translatepress ha una versione gratuita del suo plugin, che può aiutare a impostare la lingua predefinita, più un’altra, il che è davvero un’ottima opzione se avete un sito web di piccole dimensioni con solo una homepage, una pagina di contatto, una pagina di soluzioni e una pagina informativa.

Conveythis è un plugin più recente con caratteristiche simili a Weglot, in quanto offre un servizio di traduzione automatica che può aiutare ad avere un sito web multilingue in pochi minuti.

Sono disponibili altri plugin da installare gratuitamente, come Gtranslate, che utilizza servizi come Google translate; la traduzione in sé potrebbe non essere delle migliori, ma sicuramente fa il lavoro necessario per avere le lingue desiderate.

Tutti questi plugin si trovano nella dashboard dei plugin di WordPress, a parte WPML, che può essere scaricato una volta acquisita la licenza sulla loro pagina.

Una volta installato il plugin, è possibile iniziare ad aggiungere contenuti in più lingue e raggiungere un pubblico più vasto con il proprio sito web.

Aggiungete la vostra lingua preferita e le lingue aggiuntive

Indipendentemente dal plugin multilingue scelto, il passo successivo per creare un sito web multilingue è impostare una lingua come base.

I plugin come WPML non hanno un limite alle lingue aggiuntive che si desidera aggiungere, quindi è possibile selezionare una lingua che si desidera aggiungere.

Ma sicuramente aggiungerà più informazioni al vostro database rendendolo più grande, quindi quando confrontiamo WPML vs Weglot, in questo caso Weglot ha il vantaggio di non entrare nel vostro database e di non crescere in dimensioni, rendendo il vostro sito più leggero.

Tuttavia, Weglot è più limitato nella quantità di lingue aggiunte, quindi avrete bisogno di un piano migliore nel caso in cui vogliate più lingue sul vostro sito.

Quando si crea un sito web multilingue con WordPress è importante prendere in considerazione la lingua madre degli utenti per scegliere strategicamente quelle che soddisfano le loro esigenze.

Impostare il commutatore di lingua

Un sito web con molte lingue offre all’utente la possibilità di selezionare la lingua e di passare da una lingua all’altra in cui si sente più a suo agio a leggere.

Inoltre, la maggior parte dei plugin di traduzione più diffusi dispone di un’opzione di commutazione della lingua che consente di impostare la lingua desiderata dal visitatore.

Sono facili da configurare e il selettore di lingua si trova nell’angolo in basso a destra nel caso di Weglot, oppure può essere spostato nel menu principale o sopra il menu principale.

Alcuni siti web preferiscono utilizzare le bandiere, mentre altri preferiscono aggiungere semplicemente il nome della lingua nel testo.

Nel caso della lingua araba, lo switcher può anche aiutare ad avere una lingua da destra a sinistra per il vostro sito web, rendendolo leggibile per gli utenti arabi.

Tradurre i propri contenuti o selezionare la traduzione automatica con intelligenza artificiale

Se volete raggiungere un pubblico globale, è importante tradurre i vostri contenuti in diverse lingue.

È possibile farlo manualmente o utilizzare strumenti di traduzione automatica basati sull’intelligenza artificiale.

Entrambi hanno i loro pro e i loro contro, ma alla fine spetta a voi decidere quale sia il metodo migliore per le vostre esigenze.

Le dashboard multilingue dei plugin variano, ma offrono la possibilità di effettuare le correzioni della traduzione automatica.

Se parlate più lingue, potete fare le correzioni da soli, ma se avete un team di traduttori o preferite assumere un servizio di traduzione, i plugin sono pronti a supportare la traduzione esterna.

Poiché la traduzione automatica sta migliorando grazie all’uso dell’intelligenza artificiale, la necessità di correzioni si riduce e i lettori possono leggere i contenuti nella loro lingua preferita come se fossero stati controllati manualmente da un madrelingua.

Promuovere il vostro sito multilingue

Ora che avete un sito WordPress in più lingue, è il momento di iniziare a promuoverlo a livello internazionale.

Poiché i vostri contenuti sono disponibili in diverse lingue, i lettori possono accedere ai vostri contenuti direttamente nella lingua che desiderano.

Uno dei modi migliori per promuovere questo tipo di sito web è l’uso dei motori di ricerca.

Poiché Google è uno dei motori di ricerca più utilizzati a livello mondiale, è fondamentale che un sito web sia in più lingue, in modo da avere maggiori opportunità di ottenere traffico dagli utenti internazionali.

Invece di creare più versioni del vostro sito, avere un unico contenuto da un sito web di base sarà più facile da gestire e da cercare di posizionare nei motori di ricerca.

Tutti i vostri sforzi di link building rimarranno in un solo sito, quindi non c’è bisogno di averne diverse versioni e di promuoverle ciascuna.

Più su WordPress multilingue

Affiliate Disclosure: Some links of products or services will send you to partner websites where we might get a commission by recommending their product & service. 

Indice