Carlos-barraza-logo-50

10 migliori consigli SEO internazionali per le aziende

Se siete venuti in cerca di consigli per il SEO internazionale per il business dobbiamo dirvi che li avrete.

Alla fine di questo articolo vi assicuriamo che conoscerete le basi necessarie per raggiungere qualsiasi parte del mondo.

Tuttavia, spiegheremo anche un po’ di più su questo argomento per essere sicuri di non trascurarlo.

Imparate i consigli del SEO internazionale per migliorare e ottenere risultati immediati.

Suggerimenti per il SEO internazionale
Scritto da

Questo articolo è disponibile anche in: Italiano English Español Deutsch Português Français Русский 日本語

Indice

Cos'è il SEO internazionale per le imprese?

SEO sulla tastiera di un computer

Per riassumere, sono tutte le tecniche e le strategie che devi realizzare affinché il tuo sito web cominci ad essere posizionato nei diversi paesi che hai segnato nel tuo target.

La definizione di SEO internazionale si riferisce all’insieme di tecniche, pratiche e ottimizzazioni che vengono applicate ai siti web al fine di ottenere una maggiore esposizione all’estero.

Bisogna sempre prendere in considerazione che le aziende che spiccano nei primi risultati di Google sono quelle che hanno un buon SEO. Proprio come in qualsiasi altro motore di ricerca. E questo grazie al fatto che passano i filtri dei suoi complessi algoritmi.

Pensiamo allora per un momento al comune SEO, e ricordiamo che questo esiste sotto lo scopo che può essere migliorato il rendimento dei siti web senza definire il mercato in cui ci aspettiamo che tutto questo agisca.

Possiamo già concludere che il SEO internazionale mira a esporre efficacemente il marchio al di fuori del territorio in cui l’organizzazione è geograficamente situata. Quindi è quello da tenere a mente quando si vogliono attraversare le frontiere.

Quali sono i vantaggi della SEO internazionale?

I vantaggi della SEO internazionale hanno a che fare con l’aumento della produttività e dei profitti di qualsiasi azienda. Dopo aver chiarito quanto sopra, è possibile essere specifici con quanto segue:

La SEO internazionale deve essere vista come un’opportunità per aprire un negozio in una città diversa, per espandere un franchising e per essere riconosciuti più che a livello locale.

adesivo con l'iscrizione SEO in mani femminili sullo sfondo di un computer portatile

Perché le imprese dovrebbero fare SEO internazionale?

Vi siete mai imbattuti in siti web che hanno unità di business in diversi paesi, ma si classificano solo in uno?

Questo accade perché non sono in grado di rispettare le linee guida dei motori di ricerca, come Google, per esempio, in modo che il contenuto sia posizionato a livello internazionale.

L’importanza del SEO internazionale sta nelle opportunità.

Bisogna capire che quei siti che non hanno nessuna strategia, o non la implementano correttamente, quello che fanno è perdere opportunità per il loro business perché non diventano visibili nei loro mercati di destinazione.

Da questo punto in poi, puoi diventare un po’ più consapevole del perché è importante occuparsi del SEO internazionale, dato che saranno le strategie chiave che ti aiuteranno a raggiungere tutti quei paesi, o regioni, che hanno un certo livello di importanza per il tuo business, parlando nello specifico.

A parte questo, si dovrebbe tener conto del fatto che quando queste strategie sono realizzate nel modo giusto per il business non dovrebbe essere visto come un investimento inaccessibile.

Se gestito correttamente, questo investimento genererà un alto rendimento rendendolo, nella maggior parte dei casi, conveniente.

Se cercate una risposta più tecnica, affinché Google vi dia visibilità, migliorando i risultati per una particolare regione o lingua, l’algoritmo dovrà capire perfettamente il contenuto del vostro sito.

Altrimenti inizieranno i problemi.

Nel caso in cui avete un progetto web che andrà oltre una regione, o un paese, è importante che seguiate tutte le linee guida di SEO internazionale e gli standard specifici di Google, poiché questa è l’unica garanzia che otterrete il posizionamento nei paesi che sperate di raggiungere.

10 consigli SEO internazionali per le aziende

Se volete iniziare una di queste strategie vi daremo 5 consigli SEO internazionali per il business che dovrebbero essere presi come i principali, poiché è da essi che partirà qualsiasi buona strategia che porti il vostro sito web in cima ai risultati di ricerca:

1. Studiate il vostro pubblico di riferimento

vecchia mappa

Questo è probabilmente uno dei passi più importanti nella costruzione di qualsiasi strategia, in quanto ti permette di capire come sono questi utenti nei vari paesi a cui ti rivolgi.

Tra i punti che potrebbero interessarti ci sono la definizione dei motori di ricerca che usano di solito, il livello di accesso a Internet che hanno, i dispositivi che usano (se hanno tablet, cellulari o computer), e il linguaggio (cioè come parlano e i termini che usano più frequentemente).

Raggiungere i mercati internazionali con l’aiuto dei motori di ricerca avrà bisogno che il vostro sito web abbia gli Hreflangs adeguati e la lingua straniera.

2. Studiare la concorrenza

Immagine primo piano di una donna che usa e lavora sul computer portatile

Anche se per molti è un punto ovvio, non fa mai male parlare dell’importanza di conoscere la tua concorrenza a livello organico in ciascuno dei diversi paesi in cui stai cercando di posizionarti. In questo modo non si va alla cieca.

Tra le cose che dovresti analizzare c’è il tipo di contenuto con cui lavorano e il modo in cui lo fanno per darti un’idea più chiara del pubblico del paese in questione. Quello che dovresti fare è cercare modi per migliorare questo contenuto e quindi posizionarti meglio.

Capire quali sono le parole chiave e le classifiche della vostra concorrenza, potrebbe darvi anche un’idea di dove potete attaccare o cosa potete migliorare per raggiungere una posizione migliore.

Ricordate che una buona strategia SEO di backlink è anche necessaria da seguire per migliorare le classifiche.

3. Scegliere un dominio appropriato. ccTDL vs Sottocartella vs Sottodominio

Dominio Big Data Pagina Web Concetto SEO

Da un lato, abbiamo il ccTDL, che si ritiene abbia ancora senso per le lingue comuni a partire da un paese in cui si parla quella lingua, come la Russia, Israele e tutti i paesi scandinavi. O in America Latina con Colombia, Venezuela, Cile, tra gli altri.

Considerando una seconda possibilità è Subdomain, che per qualsiasi scopo non è mai stato nella lista di ciò che è raccomandato per il SEO poiché i suoi svantaggi superano i suoi vantaggi. Il loro punto forte è la creazione di istanze di paesi o lingue specifiche in direzione degli utenti.

È qui che troviamo le sottodirectory o sottocartelle. Dal punto di vista dell’implementazione, sono i più facili da usare poiché sono solo un’altra cartella sul sito. Questi hanno la capacità di ereditare tutto il valore di branding e di ranking che ha il dominio principale.

In conclusione, un consiglio SEO internazionale, basato su ciò che Google ha preso in considerazione ultimamente, è quello di optare per una sottodirectory in quanto si posizionerà più velocemente, tanto che Apple, Samsung, HP, tra gli altri, si affidano ad essa.

4. Condurre una ricerca internazionale di parole chiave

adesivi bianchi con le parole SEO e parole chiave su uno sfondo giallo, attaccati a una corda

Fare una ricerca per parole chiave è un altro dei consigli SEO internazionali per il business, poiché non si tratta solo di sapere quali parole chiave hanno successo in una regione, ma in tutti i luoghi in cui ci si aspetta di posizionarsi.

Quello che vogliamo dire è che devi sapere che solo perché una parola ha un alto tasso di ricerca in Spagna non significa che lo stesso debba accadere in Messico. Possono essere simili, ed è qui che entra in gioco il modo in cui quello specifico pubblico si esprime.

L’intento di ricerca potrebbe essere diverso a seconda del paese.

Le parole chiave dovrebbero sempre essere viste come il fondamento del SEO. Se non c’è nessuno che cerca ciò di cui stai scrivendo, allora non otterrai alcun traffico da Google, non importa quanto duramente ci provi.

Quando si parla di ricerca di parole chiave internazionali ci si riferisce a sapere quale serie di parole, ridondanti, sono le più ricercate in tutto il mondo. Quelli che corrispondono agli utenti di qualsiasi paese, e sapere come puoi includerli nei tuoi contenuti.

D’altra parte, in molti casi, come consiglio per la SEO internazionale, è anche importante sapere quali parole chiave funzionano e quali no a seconda del Paese in cui si vuole posizionare il proprio contenuto. Poiché il modo di mettere insieme una richiesta in Messico potrebbe non essere lo stesso in Venezuela.

5. Creare contenuti multilingue su misura per il Paese di destinazione

Marketing dei contenuti

A questo punto, forse è superfluo dirvi che la popolazione di diversi paesi vive realtà diverse.

Questo significa che anche i loro bisogni, o interessi, variano, un punto che puoi verificare con gli argomenti che consultano più frequentemente nei motori di ricerca.

Concentra i tuoi sforzi di content marketing per capire veramente la localizzazione del tuo sito web.

Prendendo spunto dal punto precedente, uno dei consigli più importanti all’interno del SEO internazionale è la creazione di contenuti multilingue, ed è importante ricordare che quello che si sta cercando di fare è proprio quello di guadagnare più traffico al proprio sito web con utenti provenienti da tutto il mondo.

I clienti ideali saranno molto più attratti dai contenuti che sono stati scritti nella loro lingua madre. Oltre al fatto che è un’opportunità per trasmettere meglio l’informazione a loro, conservandola più a lungo, e aumentando la probabilità che la condividano con altri utenti che hanno lo stesso interesse.

E all’interno di questo possiamo parlare delle traduzioni automatiche che i browser fanno oggi. Bisogna sapere che questo non è efficace al cento per cento, e che a volte parti del sito web rimarranno in lingua originale, o il contesto della frase non sarà compreso correttamente.

Pertanto, se volete fare SEO internazionale la cosa migliore da fare è preparare il vostro sito web con contenuti multilingue pensando sempre al paese di destinazione che volete raggiungere. A volte un semplice idioma, o il modo in cui si scrive una frase, può fare la differenza.

6. Avere una buona struttura web

Sviluppo del sito web

Ci sono problemi come l’avere domini diversi per paese, si può anche considerare la questione dei sottodomini, così come le sottodirectory.

Tutto questo entra in gioco quando si tratta di aiutare l’algoritmo a sapere in quale regione lanciare un sito web.

Se siete in grado di avere domini diversi per ogni paese, questa potrebbe essere la migliore forma di SEO internazionale per il business, ma se siete una piccola impresa che cerca di crescere, allora le sottodirectory sono il modo consigliato per impostare la vostra struttura.

7. Utilizzare un plugin SEO come Rank Math o Yoast.

Classifica matematica

Da un lato, abbiamo Yoast SEO, che è il più popolare plugin SEO per WordPress oggi. È stata fondata da Joost de Valk, che aveva già lavorato come consulente SEO prima di ideare il proprio plugin SEO.

Rank Math, invece, è considerato il SEO emergente di WordPress. È stato lanciato alla fine del 2018, mentre prima era già in fase di sviluppo da un paio d’anni. La sua popolarità è cresciuta notevolmente fino a posizionarsi al secondo posto tra le preferenze degli utenti di tutto il mondo.

Tra i consigli di International SEO che vi daremo, c’è quello di tenere in grande considerazione l’importanza di questi strumenti di ottimizzazione e di prendersi il tempo di valutare ciascuno di essi per scoprire quale si adatta meglio al progetto in corso. A volte che uno sia superiore a un altro popolarmente non parla delle sue funzionalità.

8. Backlink SEO da siti web internazionali

Link building

Un backlink, non è altro che un link esterno, degno di nota, che ha il compito di condurre a un sito o a una pagina web. Cioè, quando si fa clic su di esso, si va direttamente al sito.

La qualità di un backlink dipende sempre dalla reputazione online del sito web e dalla sua credibilità agli occhi dei motori di ricerca. Oggi, quindi, lo scambio sfrenato di backlink che avveniva in passato non ha più molto senso.

Uno dei consigli più importanti per la SEO internazionale è quello di creare contenuti di qualità e di assicurarsi che i siti web internazionali utilizzino il vostro link nei loro articoli, in modo che i loro utenti possano essere indirizzati al vostro sito ogni volta che vogliono saperne di più sul prodotto o sul servizio di cui si parla.

Quando un sito web ha successo, ha un alto livello di credibilità e si sposa con il tema degli altri, di solito questi backlink si generano da soli, poiché in alcuni casi vengono presi come riferimento. In altri casi sarà necessario lavorarci un po’ di più, oppure raggiungere un accordo reciproco sempre con contenuti che corrispondano.

9. SEO tecnico

SEO o concetto di ottimizzazione dei motori di ricerca

La SEO tecnica si riferisce all’insieme di miglioramenti e modifiche che possono essere apportati a siti web e blog per garantire il corretto crawling e l’indicizzazione dei contenuti da parte degli algoritmi dei motori di ricerca.

L’obiettivo di questo tipo di strategie si divide tra l’ottenere un buon posizionamento nelle SERP (non solo mettendo in evidenza un contenuto, ma l’intero sito web), e il fornire una buona esperienza all’utente (facendolo rimanere più a lungo e riducendo il tasso di rifiuto).

Per fare SEO internazionale i due punti che abbiamo citato nel paragrafo precedente devono essere lavorati correttamente, in modo che in quel nuovo Paese in cui cercate di posizionarvi abbiate l’algoritmo e gli utenti a vostro favore.

10. Utilizzare un plugin multilingue come WPML o Weglot.

wpml vs weglot

Tra i consigli della SEO internazionale si evidenzierà sempre l’uso di plugin multilingua perché non sempre si vuole raggiungere un pubblico che parla la stessa lingua, e svolgere le traduzioni manualmente può essere esaustivo oltre al fatto che richiederebbe un investimento maggiore per pagare i giusti professionisti.

Ciò che i plugin multilingue fanno all’interno del SEO internazionale è prendere il contenuto che è già fatto in una lingua e tradurlo in quella richiesta. Naturalmente, ognuno di essi funzionerà in modo diverso e, a seconda del progetto, potrete trarne più o meno vantaggio.

Da un lato, ciò che WPML farà è creare una versione duplicata di ogni pagina o post in una nuova lingua, salvarla come un normale post di WordPress e poi collegarla. Spetterà a te assicurarti che tutti i nuovi contenuti di ognuno di questi post siano tradotti correttamente.

D’altra parte, Weglot è noto per rilevare tutto il contenuto della pagina web originale, passarlo a un’API di traduzione e quindi sostituire il contenuto originale con le traduzioni che sono state fatte. Nessun elemento aggiuntivo viene creato nel back-end di WordPress.

Weglot vs WPML

Plugin multilingue per WordPress

Se il tuo business funziona su un ambiente WordPress, o potrebbe anche essere che tu sia già in Shopify, Wix o Weebly, ci sono alcune applicazioni o plugin multilingue che possono aiutarti ad avere più lingue.

Come detto in WPML vs Weglot, questi sono i due migliori plugin multilingua per WordPress che possono facilmente supportare i suggerimenti precedenti.

In pochi secondi potete iniziare la vostra lingua multilingue che soddisfa tutti i requisiti SEO che sono necessari per classificare il vostro sito web nei mercati internazionali.

WPML è più raccomandato per i siti web che mirano al contenuto, poiché non pone un limite alle traduzioni.

D’altra parte, Weglot è raccomandato per tutti quei siti di E-commerce che vogliono una traduzione accurata e veloce.

In ogni caso, sono una buona decisione per lavorare con un International SEO for Business.

Maggiori informazioni sul SEO.