Business Model Canvas | Cos’è, esempi e come scriverne uno

Per molti, il modello di business Canvas è servito come una struttura dove svuotare le loro idee con l’intenzione di trasformarle in un progetto di business.

E questa era l’intenzione del suo creatore!

Continuate a leggere per imparare cos’è un modello di business, la sua importanza, i principali tipi che esistono e come fare un modello Canvas.

Tela del modello di business
Scritto da

Questo articolo è disponibile anche in: English Español Deutsch Italiano Português Français Русский 日本語

Indice

Cos'è un modello di business?

La definizione del modello di business ci parla di uno strumento precedente al business plan che ci permette di definire, con totale chiarezza, ciò che verrà offerto al mercato.

Capire poi che alcuni dei punti più importanti da definire in quel momento sono come verrà fatta l’offerta, qual è il pubblico a cui si prevede di vendere, e come verrà generato il reddito.

Possiamo quindi affermare che è uno strumento di analisi che dà la possibilità non solo di sapere chi sei, ma come farlo, qual è il costo, i mezzi che devi utilizzare, e anche le fonti di reddito che avrai in relazione a tutto ciò.

Molti esperti affermano che l’importanza di definire un modello di business sta nel fatto che agisce come un DNA, dove non solo vi permetterà di vedere come tutto è fatto, ma aprirà le porte alla modifica, permettendovi di lucidare sempre, cambiare e anche modellare.

Un errore comune quando si parla di questi modelli è quello di bloccare l’idea e dire che è solo il modo di un’azienda di fare grandi quantità di denaro. E, anche se può essere presa in questo modo ed essere una buona idea, va oltre.

I modelli di business che funzionano oggi sono quelli che creano valore per il cliente.

Questo significa che hanno una chiara proposta di valore, in grado di raggiungere il cliente, di fare la differenza e di stabilire forti legami con il cliente, fidelizzandolo e facendolo sentire speciale.

Business-Model-Canvas
Comunicare con i clienti

I clienti sono molto importanti in un modello di business!

Se vi state chiedendo come convalidare un modello di business, vi diremo che il modo giusto per farlo è quello di avere clienti che sono disposti a pagare per il vostro servizio, o per il vostro prodotto.

Il valore si crea stando davvero vicino al cliente.

Fin dall’inizio si deve percorrere la strada di stabilire relazioni strette, dove è di vitale importanza cercare di scoprire quali sono i loro bisogni, o che tipo di problemi hanno da risolvere.

Tuttavia, una volta che un modello di business è già sul mercato, può essere modificato.

Infatti, gli esperti ci dicono che ha la capacità di variare costantemente.

Quindi sarebbe un errore prenderlo come qualcosa che deve essere rigoroso per l’azienda.

E fate attenzione. Non stiamo parlando di cambiarlo nella sua interezza, ma piuttosto di apportare modifiche o variazioni. Anche se toccano i punti più importanti.

Altrimenti, tutto ciò per cui l’azienda ha lottato potrebbe crollare molto rapidamente.

8 Tipi di modelli di business

C’è una quantità enorme di tipi di modelli di business, e questo perché ne è stato creato uno per ogni tipo di business che potrebbe venirvi in mente. Tuttavia, daremo i dettagli di alcuni dei più rilevanti, quindi il vostro potrebbe essere tra i seguenti:

1. Produttore

Il compito del produttore è quello di convertire le materie prime in prodotti finali.

Questi prodotti possono essere venduti direttamente ai clienti, o attraverso un intermediario che si assume il compito di offrirli al loro pubblico di riferimento.

Tra alcuni esempi di produttori possiamo citare le grandi marche incaricate di fare automobili, come Audi, Toyota, tra gli altri.

2. Distributore

Tenersi in contatto con i distributori

Quello che fa un distributore è comprare i prodotti da un produttore e metterli sul mercato attraverso i rivenditori, o direttamente. Per continuare con l’esempio precedente, potremmo poi menzionare le concessionarie d’auto.

3. Rivenditore

Imprenditore che parla al telefono in un negozio

Si occupa di acquisire i prodotti da un distributore, o da un grossista, per procedere alla vendita degli stessi direttamente al suo pubblico.

Tra gli esempi più popolari oggi abbiamo Walmart, o Target, solo per citarne un paio.

4. Franchising

Blocco di legno scelto a mano dall'uomo con le icone del negozio. Impero commerciale e concetto di franchising

È importante chiarire che un franchising ha la capacità di essere un produttore, un distributore o un rivenditore.

Invece di creare un nuovo prodotto, utilizza il modello di business e il marchio di una società madre, mentre paga le royalties ad essa.

Tra gli esempi più popolari ci sono McDonald’s e Pizza Hut.

5. Ecommerce

fuoco selettivo del carrello della spesa del giocattolo con piccole scatole di cartone vicino al computer portatile, concetto di e-commerce

Sono anche conosciuti come business online.

È uno dei tipi di modelli di business che funzionano come un aggiornamento di quello che è un business tradizionale.

Quello che fai è vendere i tuoi prodotti attraverso un negozio online.

6. Servizi freemium

Donna che sceglie il piano di abbonamento

In questo caso, ciò che le aziende fanno è offrire i loro servizi di base a costo zero, mentre fanno pagare un costo aggiuntivo per i loro servizi complementari.

Quello che ottengono è di offrire ai loro clienti più di un piano secondo i diversi benefici a cui possono essere interessati.

Generalmente, nel caso di quelli gratuiti, possiamo trovare alcune limitazioni, come la pubblicità o le limitazioni di stoccaggio.

Mentre il Premium (riferendosi a quello pagato), queste restrizioni non appaiono.

Anche se non tutti sono disposti a pagare, ci sono quelli che vanno oltre.

7. Facilitatore di transazioni

Donna vestita in stile bohémien che si rilassa in salotto leggendo un libro

Questo è un modello di business relativamente recente, dove l’azienda aggiunge più di un fornitore di servizi di nicchia e vende i suoi servizi sotto il proprio marchio.

I ricavi sono guadagnati attraverso le commissioni.

Come esempi si potrebbe guardare Airbnb o Uber.

8. Pubblicità

Banner Showing Advertising with Bike Icon

I tipi di modelli di business che entrano nella pubblicità non hanno smesso di evolversi.

Tuttavia, ci sono aziende come YouTube che forniscono informazioni a costo zero, ma sono piene di pubblicità, che è completamente pagata dai loro fornitori.

Cos'è il modello Canvas?

Il modello di business Canvas è definito come uno strumento utilizzato per analizzare e creare modelli in modo semplificato.

Si visualizza come una tela divisa tra gli aspetti principali che coinvolgono il business, e tutto ruota intorno alla proposta di valore che si vuole offrire.

È comunemente usato quando si vuole trasformare un’idea in un progetto reale, e catturare ciò che si ha in mente all’interno di quello che è un modello di business.

Questo modello viene modificato man mano che si sviluppa, con la convalida dei clienti, o con l’emergere di nuove idee.

L’origine del modello di business Canvas proviene dalla mente del Dr. Alexander Osterwalder, che intendeva aiutare tutti noi non solo a trovare, ma anche a promuovere nuovi modi per creare, fornire e catturare il valore del cliente.

Come creare un business model Canvas?

A questo punto ti aiuteremo a capire i diversi segmenti del modello di business Canvas in modo che tu possa creare il tuo facilmente e rapidamente.

Ce ne sono 9, quindi è meglio mettersi al lavoro:

1. Segmenti di mercato

Questo primo blocco cerca di definire i gruppi, o segmenti, di persone, o entità, che abbiamo in mente di raggiungere con la proposta di valore che faremo nel prossimo punto.

Partiamo da questo punto perché, una volta che le esigenze specifiche del pubblico di destinazione sono note, il resto del modello di business può essere accuratamente progettato.

2. Proposta di valore

Apprezzano l'esperienza dell'altro

La proposta di valore non è altro che l’insieme dei benefici che l’azienda offrirà ai clienti che sono stati selezionati nel primo punto. In altre parole, questo è il modo in cui l’azienda risolverà un bisogno di un mercato specifico.

Ricordate che i benefici funzionano come il motivo per cui quel gruppo di clienti sceglierà ripetutamente il vostro prodotto o servizio.

Non è necessariamente necessario avere una proposta di valore unico, ma è quello che è più consigliato quando si vuole iniziare rapidamente e non avere tanti concorrenti.

3. Canali di distribuzione

Interno di un negozio di abbigliamento

Questo blocco cerca di analizzare il modo in cui un’azienda può raggiungere il mercato dei clienti che è stato scelto nel primo punto, in modo che la proposta di valore che è già stata stipulata nel secondo punto possa essere portata a loro.

È importante chiarire che i canali di un’azienda possono essere di diversi tipi, e ad alcuni piace definirli come canali diretti e indiretti, o canali proprietari e partner.

4. Relazioni con i clienti

Cliente e sarto

Questo blocco, all’interno di come fare un modello di business Canvas, ha a che fare con il modo in cui l’azienda si relaziona con i clienti che sono stati definiti nel primo punto.

Bisogna notare che i metodi più popolari sono l’assistenza personale, l’assistenza personale esclusiva (più personale e intima della precedente), il self-service, i servizi automatici, tra gli altri.

5. Flussi di reddito

Scheda che mostra il reddito recente

Questo blocco rappresenta il denaro generato dall’azienda da ciascuno dei segmenti di mercato definiti nel primo punto. Alcuni dei principali esempi sono i seguenti:

  • Spese di intermediazione.
  • Licenze o brevetti.
  • Prestiti, affitto o leasing.
  • Tassa d’iscrizione.
  • Tassa d’uso.
  • Vendita di prodotti o servizi.

Per ogni fonte di reddito può essere fissato un meccanismo di prezzo fisso (stabilito in un elenco), o dinamico (che hanno la capacità di cambiare secondo il mercato).

6. Risorse chiave

Risorse per la pianificazione degli uomini d'affari

In questo caso, l’obiettivo è quello di rilevare quali sono gli elementi più importanti per il funzionamento del business.

Le risorse chiave rendono possibile creare e offrire la proposta di valore, raggiungere i mercati, stabilire relazioni e, naturalmente, guadagnare.

Ricordiamo che questi possono essere fisici, intellettuali (marchi, brevetti, tra gli altri), umani ed economici.

7. Attività chiave

Professionisti del business al lavoro

In questo caso, all’interno dell’intenzione del modello di business Canvas, ciò che si fa è identificare quali sono le azioni più importanti che devono essere eseguite in un’azienda affinché il modello creato possa funzionare.

Alcune delle attività che sono più spesso prese in considerazione sono la produzione, il problem solving, la piattaforma/rete (nel caso delle aziende tecnologiche), tra le altre.

8. Partenariati chiave

Partner commerciali.

In questo blocco si vuole specificare la rete di fornitori e partner strategici che aiuteranno il lavoro del business. Alcuni esempi da cui si possono prendere idee sono i seguenti:

  • Relazioni cliente-fornitore che aiutino a garantire l’affidabilità delle forniture.
  • Joint venture, che servono a creare nuovi affari.
  • Coopetition, che sono partnership strategiche che si formano tra aziende che normalmente sono in concorrenza tra loro.
  • Alleanze strategiche tra aziende con cui non siete in concorrenza.

9. Struttura dei costi

Ragioniere uomo d'affari che prende appunti al rapporto facendo finanze e calcolare il costo dell'investimento

In questo ultimo blocco su come fare un modello di business Canvas, il passo successivo è quello di analizzare tutti i costi associati con l’attuazione del modello creato.

In altre parole, è necessario convertire in numeri alcuni dei blocchi che sono stati studiati in precedenza.

Il modello di business Canvas consiglia che tutti i modelli dovrebbero sempre mirare a ridurre i loro costi. Tuttavia, si parla di due tipi:

  • Il modello di business Canvas che è orientato ai costi. In questo caso, l’obiettivo è quello di tagliare i costi in ogni punto possibile con l’intenzione di fare più profitto possibile.
  • Il modello di business Canvas orientato al valore. È qui che entrano in gioco i servizi premium, dove l’eccellenza nell’esperienza dell’utente fa parte del modello di business. Come esempio, hotel di fascia alta che non si preoccupano di spendere per i loro servizi.
Più su Business Planning.