Strategia di marketing dei contenuti | 3 grandi consigli

La strategia di marketing dei contenuti è necessaria se si vuole iniziare a guadagnare presenza online. Scopri di più sul content marketing e su come migliorare il tuo marketing digitale.
Scritto da

Questo articolo è disponibile anche in: English Español Deutsch Italiano Português Français Русский 日本語

Riproduci video

L'opinione di Carlos -
Strategia di marketing dei contenuti.

Creare contenuti non è in realtà una cosa difficile.

Quante persone caricano diversi tipi di contenuti su internet e hanno diversi tassi di successo.

Dai video altamente prodotti ai semplici meme, e quali sono quelli che finiscono con più visualizzazioni o like?

Non è un segreto che oggi anche il contenuto meno prodotto o pensato è quello che potrebbe effettivamente ottenere risultati migliori.

Quindi, c’è un vero e proprio piano di gioco o la perfetta strategia di content marketing?

Certamente, Internet ci ha mostrato che non esiste un percorso perfetto da seguire che garantisca dei risultati.

Prendiamo come esempio il meme di Godzilla e Kong in Spagna, dove sono stati aggiunti Burger King e McDonalds, e poi KFC ha fatto la sua versione adattata, aggiungendo un cane con una mazza.

godzilla kong meme mcdonalds burger king kfc

Si può chiamare design questo? Probabilmente no.

Si può dire che sia intelligente e che dia dei risultati? Definitivo!

Ci sono immagini come quella nel loro piano di content marketing? Probabilmente no.

Ma le imprese devono reagire rapidamente.

Le persone che cercano sui social media e su internet vogliono contenuti freschi e pertinenti.

Se le aziende non stanno creando un contenuto aggiornato e che sia relazionabile con la narrativa attuale, di sicuro le aziende potrebbero nuotare controcorrente.

Quindi quale potrebbe essere una delle migliori strategie di content marketing da seguire?

Basta provare!

Per me, non c’è veramente giusto o sbagliato, finché non si prova.

È il pubblico che decide.

E se state spendendo tempo, solo pianificando e cercando di capire quale potrebbe essere il meglio di A o B prima di eseguire, allora state perdendo tempo.

I test A-B servono a questo, a provare.

Ecco perché il Content Marketing è un ciclo.

Ascoltare, decidere i temi, decidere gli argomenti, creare, promuovere, misurare, valutare e riproporre.

Content-Marketing-Cycle

La pratica fa il maestro.

E man mano che continuate a lavorare e che continuate ad osservare cosa sta dando risultati e cosa no, metterete a punto il vostro content marketing.

Quindi qual è la strategia che preferisco.

Questa è solo la strtategia di content marketing che preferisco, e come ho già detto, non esiste una strategia perfetta.

Diventerebbe perfetto, se iniziasse a darvi i risultati che state cercando.

Come detto:

Se vuoi risultati diversi, non fare le stesse cose.

Albert Einstein

Cos'è il Content Marketing?

Definire il marketing dei contenuti:

Il marketing dei contenuti è un approccio di marketing strategico focalizzato sulla creazione e la distribuzione di contenuti di valore, rilevanti e coerenti per attrarre e mantenere un pubblico chiaramente definito - e, in definitiva, per guidare l'azione proficua del cliente.

Content Marketing Institute

Definire il marketing dei contenuti:

Tipi di contenuto digitale

Quando parliamo di contenuto digitale ci riferiamo a qualsiasi informazione che può essere inclusa in un media digitale.

Questi sono costituiti da testi, video, mappe, tra gli altri.

I diversi tipi di contenuti digitali sono un pezzo fondamentale per qualsiasi strategia di marketing, specialmente nel caso del Content Marketing, dove uno dei pilastri fondamentali del successo si basa sull’offrire solo contenuti di qualità al pubblico.

Qui abbiamo da Smart Insights una matrice di Content Marketing con diverse forme di contenuto che potrebbero essere create.

content marketing matrix

Blog

Nella maggior parte dei business online è possibile trovare una sezione dedicata al blog sulle loro pagine, ed è attraverso l’implementazione dello stesso che ci si aspetta di raggiungere un particolare settore.

Ecco perché dobbiamo nominare questo come uno dei principali contenuti digitali.

In queste sezioni, l’ideale è creare contenuti che aiutino a risolvere i problemi che l’utente può avere, fornendo soluzioni pratiche che non siano così difficili da applicare.

Allo stesso modo, è uno degli strumenti più potenti quando si vuole ottenere un miglioramento nel posizionamento SEO.

Newsletter

Una forma diretta di contatto con i clienti che un’impresa ha oggi è la posta.

Tuttavia, è inutile se si invia qualcosa con questo mezzo.

Per riuscire a far ricevere il messaggio, bisogna lavorare sul contenuto e sul design.

Questo tipo di contenuto digitale aiuta a creare un rapporto di lealtà con i clienti, in quanto serve come mezzo per loro per essere a conoscenza di novità, miglioramenti del servizio, nuove offerte, e molte altre cose relative al vostro business.

eBooks

Questo è il contenuto ideale se vuoi offrire le tue conoscenze come metodo per aiutare gli utenti.

Di solito sono più lunghi di un semplice post, e si possono anche incorporare altri elementi, come infografiche e creatività, per sostenere le informazioni.

Se vuoi migliorare la tua lead generation, puoi pensare a questo tipo di contenuto.

Quello che farà per voi è far sì che gli utenti si registrino con i loro dati di contatto per scaricare l’eBook, così potrete aumentare facilmente e senza sforzo il vostro database.

Videos

Questo è forse il contenuto digitale che funziona meglio su siti web, blog e social network.

E sono strumenti davvero utili perché possono mostrare prodotti o servizi, risolvere dubbi, e tutto ciò che è necessario condividere.

Se li usi nei social network, per esempio, possono essere un grande strumento per connetterti con il lato umano, e sfruttare la creatività del tuo progetto.

Nelle sezioni di pagine web, o post di blog, farà rimanere gli utenti più a lungo sul sito, aumentando il tempo di navigazione web.

Images

Nel caso delle fotografie, o creatività con immagini, possiamo dire che sono uno dei contenuti più utilizzati.

E con loro si può rendere tutto molto più visivo e attraente per l’utente, migliorando la sua esperienza.

Se non ci credete, potrebbe interessarvi sapere che i post di Facebook con immagini piacciono il 53% in più di quelli senza, o che un tweet con una foto riceve il 18% in più di clic e fino all’89% in più di favoriti rispetto a uno più semplice.

Infografiche

Nel caso in cui non lo sapessi, le infografiche sono contenuti che aiutano a trasmettere informazioni in modo visivo e attraente.

Questo tipo di contenuto digitale è progettato con l’intenzione di rendere una pagina web molto più gradita, ciò che è al suo interno sembra più interessante per essere condiviso.

Podcasts

Allo stesso modo dei video, quando la creazione di contenuti è orientata ai podcast si può avere un aumento del tempo di permanenza dei visitatori su siti web o blog, poiché dovranno rimanere per ascoltarli.

E servono come un modo divertente per trasmettere informazioni.

Glossari, FAQ o dizionari

Se hai dubbi ricorrenti da parte degli utenti, o hai un linguaggio molto tecnico sul tuo sito web, questo tipo di contenuto digitale può essere molto utile.

Si tratta di fornire soluzioni a dubbi o problemi per migliorare l’esperienza.

Webinar

Quando parliamo di un webinar ci riferiamo a un contenuto che porta molta autorità a qualsiasi progetto online, rendendo possibile catturare lead da utenti interessati a farli.

Ideale per i siti web educativi.

Libri bianchi, studi, osservatori.

Allo stesso modo in cui succede con gli eBooks, questi contenuti digitali, quando li mettiamo in relazione con il nostro settore, aiutano a catturare lead, oltre a posizionare qualsiasi progetto.

È un buon contenuto per i comunicati stampa in diversi media, quindi dà l’opportunità di avere una maggiore visibilità.

Cos'è una strategia di marketing dei contenuti?

Quando parliamo di una strategia di creazione di contenuti, ci riferiamo alla pianificazione che mira a migliorare la vostra presenza online.

Ed è essenziale nel caso in cui si voglia sapere come raggiungere il proprio pubblico.

Per capire meglio queste strategie dobbiamo essere consapevoli che il contenuto è tutto ciò che arriviamo a consumare ogni giorno sulla rete.

Ma questo non è semplicemente strutturato in modo casuale, è fatto in un modo che può essere interessante per noi.

Forse all’inizio poteva essere utile che tutto ci venisse presentato nello stesso modo, ma con il passare del tempo, e i vari rami del contenuto online, è necessario conoscere il modo giusto per esprimerlo.

Per esempio, non è lo stesso se si cercano confronti tra prodotti, o informazioni su un servizio.

Sì, la verità è che tutto è contenuto, ma la strategia di creazione deve seguire gli standard specifici delle categorie in cui sono classificati per garantire che ci servano.

Perché è necessaria una strategia di creazione di contenuti?

L’importanza di una strategia di content marketing è enorme.

Perché, quando abbiamo un sito web, non possiamo crearlo solo perché lo vogliamo.

Richiede un processo di pianificazione, con passi da seguire, in modo che abbia successo agli occhi del lettore.

Sappiamo tutti che quando qualcuno crea un contenuto è per aumentare la propria presenza online, ma questa intenzione non è sufficiente perché abbia successo.

Un piano potrebbe aiutarvi a trasformare i visitatori in visitatori frequenti, e questi visitatori frequenti in clienti.

Avere una strategia di creazione di contenuti è senza dubbio qualcosa di più che positivo per qualsiasi sito web, e stiamo parlando di un processo già pensato, pianificato ed eseguito, che segue linee guida che sono state segnate e organizzate in un modo che aiuta a raggiungere gli obiettivi di ciascuno.

Il beneficio immediato che vedrete è che il traffico verso il vostro sito web inizierà ad aumentare come un matto, ma sarete anche in grado di prendere in considerazione aspetti che vi aiuteranno a raggiungere i vostri obiettivi in molti altri modi.

Si tratta solo di sapere cosa si sta facendo.

Chi è un Content Marketing Strategist?

Se sei interessato a conoscere il profilo di un digital content marketing strategist, devi sapere che si tratta di un professionista incaricato di pianificare e sviluppare materiali di valore che vengono condivisi nell’ambiente digitale.

Generalmente, la creazione di contenuti digitali viene effettuata sulla base di una strategia completa di marketing online.

Quindi deve essere una persona che non solo sa come farlo, ma ha anche le nozioni di quale strada percorrere, e perché dovrebbe essere così.

Vantaggi della strategia di Content Marketing.

Nel caso in cui vi stiate chiedendo quali sono i vantaggi delle strategie di creazione di contenuti, ve ne portiamo tre che senza dubbio vi faranno venire voglia di iniziare a pianificare subito.

E forse non l’avete mai visto in questo modo fino ad ora!

Dà la possibilità di offrire un valore aggiunto.

Se hai un piano da seguire che ti permette di dare risposte alle domande dei tuoi potenziali clienti, o dare loro le informazioni di cui hanno bisogno ogni volta che hanno un problema direttamente dal tuo sito, non riuscirai ad uscire dalla loro mente.

Questo ti farà essere sempre la prima opzione da consultare, non importa se è per risolvere un dubbio, per comprare un prodotto o per acquisire un servizio. Sanno che, nel vostro spazio online, troveranno quello che stanno cercando.

Ti aiuta a farti conoscere dagli utenti.

Quando si pianifica una di queste strategie si arriva sempre al punto in cui si inizia a condividere informazioni personalizzate con gli utenti.

Questo li aiuterà a sapere chi siete, in quale settore lavorate, o a scegliere il prodotto giusto in base alle loro esigenze.

L'idea di pianificare ciò che si sta per dire, o scrivere, va di pari passo con l'idea che non ci siano ridondanze.

E che ogni testo compie una missione informativa. In questo modo tutti i contenuti che troveranno sul tuo sito saranno rilevanti e sapranno di potersi fidare.

Diventerai un punto di riferimento.

Se la tua strategia di creazione di contenuti ha successo, e colpisci il chiodo sulla testa con tutte le informazioni che condividi, le persone inizieranno a guardarti come un consulente, e non tanto come una persona furba che cerca di vendere la propria immagine.
Ricordiamoci che viviamo in un'epoca in cui i venditori invadenti cominciano ad essere dimenticati, e le masse seguono quei consulenti di fiducia che, pur pubblicizzando i loro prodotti o servizi, lo fanno in modo chiacchierone.

Promuovere sempre come qualcuno che parla con un amico.

Piano di marketing dei contenuti.

A questo punto ti daremo un esempio di una strategia di creazione di contenuti basata su tutti i punti chiave che devi prendere in considerazione quando ne metti insieme una.

Alcuni aspetti chiave da considerare mentre si fa il piano:

1. Ascoltate.

Dovrai realizzare uno studio che ti permetta di conoscere la fascia d’età del tuo pubblico, dove si trova, quali sono i suoi interessi e come raggiunge i tuoi contenuti.

Altre variabili possono essere il contenuto con cui interagiscono normalmente, per esempio.

2. Decidere i temi.

Il tema è il messaggio globale e generale da trattare.

Definire qual è il tema del tuo contenuto non farà altro che creare la struttura per i seguenti pezzi di contenuto da creare.

3. Decidere gli argomenti.

All’interno del tema, ci saranno argomenti e sotto-argomenti.

Il contenuto sotto un certo argomento affronterà informazioni più specifiche.

Come esempio, uno dei temi generali di questo sito è il Digital Marketing, e per portarlo ad un argomento più specifico, allora si parla di Content Marketing.

E se vogliamo anche restringere il campo, possiamo parlare di un sotto-argomento che potrebbe essere la Creazione di contenuti audio.

4. Creare

E qui possiamo parlare di quale tipo di contenuto è stato creato.

Se stessimo parlando di creazione di contenuti audio, allora un articolo su come creare un podcast potrebbe essere un’opzione.

Poi un video di seguire i passi potrebbe completarlo e infine e di sicuro avere un podcast relativo a come il podcast è stato creato.

5. Promuovere.

Qui dovrete concentrarvi sul metodo per diffondere la parola.

Stai usando i social media, SEO, SEM, newsletter?

Tu definisci il modo in cui il tuo contenuto deve cercare di raggiungere il tuo pubblico di riferimento.

6. Misura.

Nessuno dovrebbe pubblicare solo per il gusto di farlo, poiché la prima cosa da fare è conoscere gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Questi delineeranno il tipo di strategia di cui abbiamo bisogno. Per definirli potete usare la strategia SMART (Specific, Measurable, Achievable, Realistic, Time-Bound).

Per esempio:
– Aumentare i seguaci della comunità di una quantità X.
– Produrre X nuovi pezzi di contenuto scritto nell’argomento selezionato.
– Ridurre il tasso di non iscrizione del x%.

Una volta che la vostra strategia di creazione di contenuti è stata eseguita per un tempo considerevole, potete sempre guardare le statistiche per vedere cosa ha funzionato e cosa no.

7. Riutilizzare

Dopo aver analizzato cosa è stato realizzato, cosa non ha funzionato e cosa potrebbe essere migliorato, allora il contenuto potrebbe essere riciclato.

Riproporre il contenuto significa rinnovarlo e cercare di rinfrescarlo in modo che possa ottenere risultati migliori o diversi.

Più suContent Marketing.