Come creare un piano di sviluppo professionale.

Un piano di sviluppo professionale è una risorsa che ti permette di muoverti verso il raggiungimento dei tuoi obiettivi. Fissare obiettivi nel corso della vita è un ciclo che ricomincia sempre.
Scritto da

Questo articolo è disponibile anche in: English Español Deutsch Italiano Português Français Русский

L'opinione di Carlos -
Creare un piano di sviluppo professionale.

All’inizio della carriera o dopo alcuni anni nella stessa posizione lavorativa, alcune persone potrebbero iniziare a pensare quali sarebbero i passi che dovrei fare per il mio futuro.

Ed è normale che quando si finisce l’università o quando un professionista ha la sensazione di cambiare carriera, l’incognita del futuro arriva.

Perché la gente è in ansia per il futuro?

Ho avuto anche la stessa ansia di quale decisione prendere quando ho finito la mia carriera.

In quel periodo, avevo la domanda se cercare un lavoro a Monterrey o tornare a casa e lavorare nell’azienda di famiglia.

Certo, come 24enni, si suppone che siamo un po’ più maturi, ma il fatto è che in realtà non lo siamo.

E potremmo non maturare mai veramente più del solito.

Ma man mano che invecchiamo, e che iniziano ad emergere diversi modi professionali, affrontiamo l’incertezza.

Dobbiamo davvero decidere cosa fare per il resto della nostra vita quando finiamo l’università? 

O se torniamo un po’ più indietro, decidere cosa studiare ci definisce?

Certamente no.

Ecco perché esistono i cambiamenti.

Ma alcuni potrebbero avere la sensazione di dover decidere ora per seguire una carriera perfetta.

A meno che tu non sia pienamente consapevole del futuro che vuoi a 18 anni, allora vai avanti. 

Ma come ho visto e vissuto di persona, il cambiamento è una costante nella vita delle persone.

E per me va benissimo decidere un cambiamento drastico quando si sente il bisogno di fare un cambiamento.

A volte può far paura prendere un percorso sconosciuto a livello professionale, ma a volte è anche un modo in cui si può sviluppare ulteriormente se stessi in nuove competenze.

Per alcune persone che cercano come creare un piano di sviluppo professionale, la mia raccomandazione è facile.

Visualizzate quali sono le cose che volete e andate avanti verso di esse.

Se vuoi essere uno scrittore, inizia a scrivere qualsiasi cosa. 

Secondo me, nessuno deve dirvi cosa siete destinati ad essere. 

Ma se cominci a lavorare, a comportarti e a svilupparti come se fossi nella posizione che vuoi, ti costruirai lentamente per essere chi vuoi diventare.

Se trovi degli ostacoli sulla tua strada, continua a provare o aggirali.

La tua persona interiore sa già che tipo di carriera professionale vuoi.

Potrebbe essere in una certa industria, o una specifica posizione lavorativa, o anche un imprenditore.

Ricordate che un piano non ha valore se non c’è azione.

Così, quando mi sono laureato non sapevo che avrei finito per fare esperienza in una delle prime 50 aziende in Germania.

Ma le mie azioni di desiderare di nuovo un’esperienza internazionale, di lavorare nell’azienda di famiglia e di risparmiare denaro, di fare domanda per 3 master, di essere accettato in 1 e poi di approdare in un lavoro da studente, sono state quelle che hanno reso possibile realizzare una delle più grandi esperienze professionali che ho avuto.

Un altro consiglio: sì, puoi rinunciare un giorno, ma non svegliarti il giorno dopo rinunciando ai sogni che hai. 

La vita porta dei cambiamenti e non sappiamo mai cosa porta il futuro.

Che ne dici ora di puntare ad essere un imprenditore internazionale.

Potrebbe essere uno dei miei nuovi desideri.

Lavoro, fede e pazienza.

Come creare un piano di sviluppo professionale.

Stabilire obiettivi nel corso della vita è un ciclo che non si ferma mai; lungo la strada possiamo raggiungere alcuni obiettivi, ma fallire in altri.

Pertanto, un piano di sviluppo professionale è una risorsa che ti permette di muoverti verso il raggiungimento dei tuoi obiettivi. Hai la responsabilità di migliorare la tua situazione professionale progettando un piano basato sulle tue capacità e opportunità.

Un piano di sviluppo della carriera è un documento che ti permette di capire meglio cosa vuoi raggiungere nella tua carriera attraverso una serie di passi strategici.

È una guida che definisce come raggiungere i tuoi obiettivi e il punto di partenza per iniziare a crescere professionalmente.

Avere una proiezione professionale strutturata è la base per sviluppare la propria carriera con successo.

Anche se alcuni cambiamenti possono sorgere durante il processo di sviluppo, è fondamentale mantenere la visione e se avete un piano è solo una questione di reindirizzare le strategie.

Hai bisogno di un piano di sviluppo professionale o di carriera per migliorare la tua situazione attuale, indipendentemente da dove ti trovi ora.

Pertanto, si dovrebbe conoscere la sua importanza, quali sono i passi per crearlo e come implementarlo con successo.

Perché è importante il piano di sviluppo professionale?

Avere dei piani è il modo migliore per dirigere le nostre azioni verso il successo.

In questo modo evitiamo di seguire il percorso sbagliato e di ritardare il raggiungimento dei nostri obiettivi.

Se vuoi continuare a crescere, non puoi fare a meno del tuo piano di sviluppo professionale, perché è il modo migliore per misurare i tuoi sforzi a breve, medio e lungo termine.

Comprendere l’importanza di un piano di sviluppo professionale vi aiuterà a pianificare strategie in base alle vostre esigenze attuali.

Pertanto, i benefici possono essere diversi:

La prima ragione per cui è importante creare un piano di sviluppo della carriera è che puoi tracciare un percorso che ti permetterà di concentrarti sulle tue aspirazioni. In questo modo, è più facile dirigere i vostri sforzi verso un obiettivo chiaro e ben definito.

Il piano ti aiuta a ottenere informazioni specifiche su quali risorse sono disponibili per te e quali risorse puoi usare per rendere le tue strategie più fattibili. Puoi avere le risorse per svilupparti professionalmente, ma se non le elenchi, potresti perderne qualcuna.

Puoi ottenere il lavoro che desideri, migliorare le tue abilità, ottenere un certificato o salire più velocemente nel tuo lavoro quando realizzi un piano di sviluppo professionale.

È eccitante vedere come stai raggiungendo i tuoi obiettivi e tenere traccia di tutti i tuoi progressi, così come monitorare frequentemente le azioni e avere l'opportunità di migliorare le strategie se non stanno funzionando. Questo vi aiuterà a rimanere motivati durante il vostro viaggio di sviluppo professionale.

Se siete attualmente impiegati, creare un piano di sviluppo professionale arricchirà le vostre relazioni di lavoro con i vostri superiori. Inoltre, il tuo capo sarà consapevole degli obiettivi professionali che ti sei prefissato e ti considererà per posizioni di maggiore responsabilità.

Quando documentate i vostri obiettivi, è più probabile che vengano raggiunti. Gli esperti dicono che i professionisti che scrivono i loro obiettivi hanno più probabilità di raggiungerli rispetto a quelli che non lo fanno. Gli studi indicano addirittura che pensare ai propri obiettivi e poi metterli su carta attiva entrambi gli emisferi del cervello.

Seguire gli obiettivi del tuo piano di carriera ti permette di sviluppare atteggiamenti specifici in attività che possono migliorare le prestazioni e quindi trarre benefici a lungo termine.

Se stai cercando un lavoro, il piano di sviluppo professionale sarà la chiave, perché avrai un focus su ciò che vuoi raggiungere, secondo il tuo profilo. Sarai anche preparato ad affrontare i processi di selezione con un atteggiamento positivo.

Cosa posso fare per crescere professionalmente?

Avere aspirazioni di successo sul lavoro è qualcosa a cui molti professionisti pensano.

Tuttavia, pochi decidono di pianificare come raggiungere quel successo.

Per svilupparsi professionalmente, la prima cosa da fare è cambiare il proprio atteggiamento verso il futuro e seguire alcuni passi importanti:

Migliorare le soft skills:

Le soft skills sono ben valutate nel campo del lavoro, anche i datori di lavoro pesano questo tipo di competenze nella stessa percentuale delle conoscenze tecniche. Ma oltre a dimostrare agli altri che siamo resilienti, impegnati e coerenti, l'idea è di migliorare in ognuna di queste aree.

Migliorare le competenze professionali:

Man mano che si aumenta la saggezza, l'esperienza e la tecnicità, si può avvicinare ai propri obiettivi. Ci si aspetta che tu sia in grado di superare le competenze lavorative e che diventi migliore nel problem solving, nella gestione del tempo e nel lavoro di squadra.

Network con professionisti influenti:

È bene seguire le orme di altri professionisti che hanno avuto successo e influenza nella tua area di lavoro. Questo vi permetterà di acquisire più conoscenze e competenze per continuare a crescere.

Padroneggiare l'arte di comunicare:

Imparare a impegnarsi in una comunicazione efficace con altri professionisti è fondamentale se si vuole avanzare nella propria carriera. Molte volte le parole sbagliate non fanno una buona impressione.

Espandi la tua rete di contatti:

Per essere sempre alla moda e aggiornato, devi mantenere aggiornata la tua rete di contatti, incontrando nuove persone che ti permetteranno di accedere a migliori opportunità.

Fai conoscere il tuo profilo in tutti i canali digitali:

Al giorno d'oggi è essenziale avere una presenza sul web, perché è un modo per gli altri di valutare il tuo lavoro. Se non mostri quello che fai nei media digitali, passerai inosservato.

Obiettivi di sviluppo professionale.

È certamente essenziale stabilire degli obiettivi per creare un piano di sviluppo professionale.

Gli obiettivi permettono di avere una visione di ciò che si vuole raggiungere a breve, medio o lungo termine, purché siano fattibili.

Uno degli obiettivi per iniziare a forgiare lo sviluppo professionale dopo aver ottenuto un diploma è quello di continuare la formazione per acquisire competenze più tecniche.

È necessario che non vi fermiate nel vostro apprendimento, perché potreste rischiare di perdere delle opportunità.

Gli obiettivi di carriera possono essere prioritari in modo che il tuo sviluppo sia scalabile.

È anche importante che soddisfino i parametri SMART, cioè che siano specifici, misurabili, raggiungibili, rilevanti e con un limite di tempo. A questo proposito, potete considerare quanto segue:

Ottieni le competenze necessarie per il lavoro che stai cercando o migliorale se hai già un lavoro. Per esempio, potresti voler fare un corso di diploma per specializzarti in qualche area.

Ottimizza il tuo tempo di lavoro, questo è fondamentale per migliorare la tua produttività e ti permette di avere più tempo per svolgere altre attività per il tuo sviluppo professionale. Si può fare un uso migliore delle risorse per ridurre il tempo su un compito.

Migliorare le relazioni di rete, questo è un obiettivo che puoi impostare nel tuo piano di sviluppo professionale, perché è un mezzo per connettersi con altri professionisti nella tua zona. Per renderlo un obiettivo SMART puoi considerare di partecipare a 2 eventi di networking in un mese e incontrare 10 nuovi contatti per la tua rete professionale.

Sviluppare una mentalità di crescita: spesso dovrete adottare certi comportamenti che vi permetteranno di avere successo nelle vostre sfide, questa è la mentalità di crescita. Sapere come affrontare i problemi e trovare la soluzione migliore è la chiave, mantenendo intatto il tuo atteggiamento positivo.

Imparate ad ascoltare e ad accettare il feedback che vi permetterà di migliorare.

Studia i libri di sviluppo professionale e registra il tuo apprendimento.

Questi obiettivi sono solo alcuni esempi, ma idealmente dovrebbero essere definiti in base alle vostre esigenze e aspirazioni.

Sarà anche essenziale adattare i tuoi obiettivi man mano che avanzi nella tua carriera, l’importante è valutare i tuoi progressi e andare avanti.

Ricorda che la crescita professionale è permanente, non un piano a breve termine.

Passo dopo passo per creare un piano di sviluppo professionale.

Un piano di sviluppo professionale include obiettivi, strategie, compiti, risorse e scadenze.

Ma prima di organizzare tutti questi elementi, è necessario fare una diagnosi della vostra situazione attuale per avere una visione migliore del percorso che volete seguire.

I passi devono essere ben strutturati con una visione chiara fin dall’inizio in modo da non perdere tempo a metà strada.

1. Valuta la tua situazione attuale.

Il modo migliore per iniziare il tuo piano di sviluppo professionale è quello di autovalutare te stesso in aree come la conoscenza, le competenze soft e tecniche, le aspirazioni e gli interessi, e la tua situazione finanziaria.

Determinare la tua posizione su ognuno di questi fattori è fondamentale per tracciare i tuoi obiettivi.

Devi fare una buona analisi di tutte le tue abilità e dettagliarle molto bene.

A questo punto puoi mettere le tue prestazioni in un team di lavoro, il livello di comunicazione, la gestione del tempo tra gli altri.

Inoltre non dimenticate che questa è una diagnosi, quindi, dovete mettere le vostre debolezze e minacce.

Per esempio, se hai difficoltà a comunicare con il tuo capo, se hai debolezze nella gestione del tempo o se non hai raggiunto una specializzazione che ti aiuterà nel tuo rendimento.

2. Definisci i tuoi obiettivi professionali.

Come detto prima, i vostri obiettivi dovrebbero essere conformi al metodo SMART, per aumentare la probabilità di realizzazione.

Quando fissate i vostri obiettivi o traguardi è imperativo fare una lista di priorità, iniziando dal più impegnativo al più facile da raggiungere.

È anche utile classificare i tuoi obiettivi in breve, medio o lungo termine.

È un compito che richiede tempo, ma quando inizierai a scrivere ti renderai conto che hai molte cose da migliorare e ti sentirai più motivato.

Un obiettivo chiaro può essere: ottenere una promozione nell’azienda il prossimo anno.

Da lì, si può iniziare a progettare le strategie che saranno il prossimo passo del piano.

3. Formulate le vostre strategie.

Le strategie sono la chiave del vostro piano di sviluppo professionale.

Una volta che avete definito i vostri obiettivi, è il momento di andare avanti e regolare le vostre azioni per raggiungerli.

A questo punto, le strategie indicano come agirete d’ora in poi per raggiungere ogni obiettivo proposto.

Vediamo alcuni esempi:

Se il tuo obiettivo è focalizzato sul miglioramento delle tue abilità come ingegnere del software, la strategia potrebbe essere quella di partecipare come volontario a un nuovo progetto software avanzato nella tua azienda.

Questo vi permetterà di acquisire le conoscenze tecniche delle nuove tecnologie.

4. Identificare le risorse.

Nello stesso esempio dell’ingegnere del software, la risorsa sarebbero le opportunità di apprendimento all’interno dell’azienda.

In questo senso, una risorsa è qualsiasi elemento alla tua portata che ti permette di realizzare i tuoi obiettivi.

Luoghi come le accademie, le istituzioni di miglioramento professionale sono risorse.

Allo stesso modo, gli spazi virtuali oggi offrono molte opportunità per workshop, videoconferenze, webinar, master class e altre opportunità di apprendimento.

Altre risorse da includere nel tuo piano di sviluppo professionale possono essere mentori o colleghi che hanno una posizione più alta.

Non dimenticare le attività di networking perché sono una risorsa essenziale per la tua crescita.

5. Determinare una linea temporale.

Per seguire il tuo piano, dovresti fissare delle scadenze che ti aiuteranno a progredire nel tempo.

Quando raggiungi i tuoi obiettivi entro la scadenza, diventerai sempre più proattivo e sarai in grado di sviluppare una mentalità di crescita.

Devi pianificare i tuoi obiettivi ogni anno per realizzare le tue aspirazioni e guidare la tua crescita nella giusta direzione.

Se stai cercando un lavoro, dovresti fissare delle scadenze per tutte le tue attività.

Per esempio, in due settimane si fanno 10 contatti con diverse aziende o si migliora il proprio profilo LinkedIn in una settimana.

Puoi anche fissare una scadenza di due mesi per leggere tre libri sulla crescita personale e professionale.

In questo modo si acquisisce conoscenza e allo stesso tempo la si può mettere in pratica nel proprio lavoro.

6. Raccomandazioni finali.

Dopo aver organizzato il tuo piano di sviluppo professionale, non dimenticare di misurare frequentemente i tuoi progressi, questo ti permetterà di allineare meglio i tuoi obiettivi e attaccare i punti deboli al momento giusto.

Un piano di sviluppo professionale ti renderà un impiegato migliore e se non hai un lavoro, otterrai ciò che stai cercando applicando ogni strategia in modo organizzato.

La cosa migliore è che cambierà la tua prospettiva professionale, per accedere a migliori opportunità durante la tua carriera.

Piano di sviluppo professionale

Indice

Più su Carriera professionale.