Carlos-barraza-logo-50

Cos’è il marketing turistico e perché è importante per le città?

Parlare di cos’è il marketing turistico e perché è importante non solo ha a che fare con le persone che sono incaricate di sviluppare queste strategie, ma anche con coloro che ne godono poiché anche il turista ha un impatto su di esso.

Continuate a leggere per imparare non solo cos’è, ma esempi di marketing turistico che vi faranno sapere che i noiosi annunci sui giornali sono una cosa del passato.

Cos'è il marketing turistico e perché è importante per le città
Scritto da

Questo articolo è disponibile anche in: English Español Deutsch Italiano Français Русский

Indice

Cos'è il marketing turistico?

Quando si parla di marketing turistico, ci si riferisce all’area dedicata alla progettazione del piano di marketing da sviluppare all’interno dell’impresa turistica.

Questo concetto include sia il viaggio che l’alloggio. È una disciplina che si basa sulla necessità di offrire le migliori offerte al cliente giusto, tenendo presente ogni dettaglio attraverso strategie integrate con le ultime tendenze.

Se facciamo attenzione, possiamo renderci conto che al giorno d’oggi i viaggi non sono più venduti come semplici tour o pacchetti all-inclusive. E questo è in parte dovuto alla voce dei consumatori di oggi.

Il desiderio dei consumatori è quello di provare cose nuove, di sperimentare sensazioni che non sono nella loro vita quotidiana, e questo è il motivo principale per cui il marketing turistico sente la necessità di diversificare la sua offerta, con l’intenzione di soddisfare le esigenze di ogni cliente.

Anche con la recente pandemia che è stata vissuta in tutto il mondo a causa di COVID-19, il contenuto deve essere adattato alla nuova realtà che si sta vivendo, in modo che i clienti si sentano di nuovo sicuri di viaggiare e si sentano sicuri nella destinazione.

Così, in questo modo si può dire che il marketing turistico dovrebbe sempre cercare di evolversi con quello che succede oggi. Quindi si può parlare degli stessi posti, sì, ma in un modo innovativo che attirerà di nuovo l’attenzione.

Concetto di viaggio
Barca su un lago di montagna in Germania. Turismo e avventura

Che impatto ha il turismo su una città?

L’impatto del turismo in una città può avvenire in modi molto diversi. Poiché tutto dipenderà dal tipo di turista che lo sta visitando, così come dal turismo che viene promosso nello stesso, o in quello che viene abilitato ad essere realizzato. Dipende anche dal tipo di immagine turistica che la città si è creata.

Possiamo prendere come esempio il turismo “sole e spiaggia”, che è capace di colpire immediatamente le città costiere. Questo di solito ha un impatto così grande che finisce per influenzare il suo paesaggio e il suolo, dato che di solito richiede la costruzione di alberghi, tra le altre architetture.

Tutto questo con lo scopo di avere un luogo dove il turista possa sentirsi comodamente accolto. Tuttavia, anche se economicamente può essere un grande reddito per la città, per coloro che ci vivono potrebbe non essere l’opzione migliore.

Se vi state chiedendo come il turismo possa avere un impatto positivo su una città, allora dovete puntare sul turismo culturale. Poiché questo non cerca di cambiare nulla del sito in cui si svolge e, di fatto, incoraggia molto il suo rispetto.

In questo caso, ciò che viene offerto ai turisti è un’esperienza di contatto molto più personale e diretto con il patrimonio urbano che desiderano visitare. Pertanto, si dà molto valore a musei, gallerie, centri d’arte e persino piazze, tra gli altri luoghi che non generano tanto impatto negativo.

E in questo modo si possono continuare a disegnare diversi profili del turismo in una città, come nel caso del turismo naturale di massa, che va nei luoghi ispirati dai paesaggi stessi. E, di quelli che rimangono, non saranno sempre buoni. Ma dipenderà anche dal comportamento del turista.

Esempi di marketing turistico

Gli esempi di marketing turistico che vi daremo qui sotto forse non li avete mai sentiti prima. Tuttavia, questi sono solo alcuni dei più ingegnosi, e di successo, che possono aprire la mente e farvi capire che non ci sono limiti quando si vuole promuovere il turismo in una città.

Affittare a un finlandese

La Finlandia è stata scelta come il paese più felice del mondo, grazie a questo riconoscimento hanno deciso di creare strategie di marketing turistico in cui invitano le persone ad “affittare” un finlandese in estate per scoprire il segreto della felicità.

A questo scopo, otto finlandesi residenti in diverse zone del paese sono stati reclutati per dimostrare il loro modo di connettersi con la natura, e come eliminano lo stress, a ciascuno dei visitatori che scelgono di “affittarli”. Avresti il coraggio di prenderne uno?

Norvegia e pecore

Un altro bell’esempio di marketing turistico si basa sulla promozione dello stile di vita all’aria aperta del popolo norvegese, ispirato dai suoi incredibili paesaggi.

E, per questo, non hanno perso l’occasione di rendere protagoniste le loro belle pecore.

Questa campagna offriva ai potenziali visitatori una “visione panoramica” del paese, poiché ogni pecora aveva una macchina fotografica con l’intenzione di registrare l’intero paesaggio che stava attraversando. È stata una campagna originale e accattivante, che è stata vista da più di 8 persone all’epoca.

La promozione telefonica del villaggio di Tschlin

In Svizzera, il piccolo villaggio di Tschlin (un luogo molto tranquillo, dove la pace è assicurata a chiunque voglia rilassarsi e godersi il riposo nell’ambiente naturale) ha voluto farsi conoscere attraverso una campagna che è stata presa come “diretta e autentica”.

In questo caso ha incoraggiato la gente a telefonare all’unico telefono pubblico situato nella piazza del paese per dimostrare che è così silenzioso che chiunque vi risieda ha la capacità di sentirlo quando suona.

Riferimenti
Più su Carriera professionale.