Come diventare un influencer

Mentre molti ragazzi si chiedevano come diventare un astronauta, un medico o un avvocato, oggi è cresciuto un nuovo interesse, ed è come diventare un influencer. Non c’è niente di male, è solo un’evoluzione naturale.

Continuate a leggere per capire tutti i dettagli di un’attività che molti pensano ancora che sia solo svago, ma, gestita nel modo giusto, può portarvi in grandi posti.

Come diventare un influencer
Scritto da

Questo articolo è disponibile anche in: English Español Deutsch Italiano Português Français Русский 日本語

Indice

Perché è di tendenza come diventare un influencer?

A questo punto cercheremo di risolvere perché è di tendenza come diventare un influencer dando uno sguardo globale alle ragioni per cui il mondo, in generale, li ha adottati e li considera utili:

Buono per le vendite

La prima cosa da tenere a mente è la capacità degli influencer di aiutare le marche, non importa se sono grandi o piccole, a vendere i loro prodotti o servizi.

È importante tenere a mente che ci sono veramente poche cose che sono in grado di promuovere un prodotto con il passaparola, essendo l’influencer marketing una chiara opportunità di sfruttare questo potere soprattutto quelle personalità che hanno consumatori che non solo seguono, ma anche ammirano.

Dominare le reti sociali

Non possiamo tralasciare il fatto che essere un influencer significa avere una grande presenza sui social network.

Questo è forse perché si dedicano ad aggiornare spesso i loro profili, a differenza di molte altre celebrità che, alcune di loro, non gestiscono nemmeno i loro account.

Quanto sopra aiuta solo a creare una migliore atmosfera di credibilità tra i loro seguaci. Oltre a questo, non si può dimenticare che sono capaci di portare le loro comunità su più di una piattaforma se iniziano a gestire le loro reti sociali in modo intelligente.

Vlog di registrazione dell'influencer dei social media
Allegro uomo afroamericano influencer che trasmette da casa

I giovani si identificano più con loro che con molte celebrità.

Un’altra ragione per diventare un influencer sta nel fatto che al giorno d’oggi i consumatori, soprattutto se sono giovani, sono già in grado di accettare che le celebrità sono un business dispotico dove ciò che fanno non ci mostra quasi mai la loro realtà.

D’altra parte, ciò che molti influencer fanno è raggiungere il pubblico utilizzando un canale unico, e questo è mostrando aspetti della loro vita, se non tutta, il che aiuta a umanizzarli tra la gente e a creare una grande fiducia.

Sono grandi affari grazie alla loro capacità di fare pubblicità.

Oggi gli influencer sono un’alternativa molto economica quando si tratta di pubblicità.

Questo è ciò che fa sì che tu possa guadagnare non solo per il contenuto che fai, ma anche per i contratti con le marche.

Anche se dobbiamo accettare che il pagamento agli influencer per la pubblicità è ancora ben al di sotto di quello che dovrebbe essere, non è mai troppo presto per iniziare a prendere piede nelle piattaforme e godere dei benefici anche quando sono in sviluppo.

Allora entrare in quella bolla potrebbe essere più complicato.

Come diventare un influencer?

Non c’è una formula esatta su come essere un influencer, tuttavia, ci sono alcuni punti che devono essere presi in considerazione per arrivarci nel modo migliore. Alla fine, abbiamo visto grandi personalità essere dimenticate per non essersi mai evolute nel modo in cui la loro portata cresce:

1. Padroneggiare una materia

Almeno all’inizio, non puoi aspettarti di essere un influencer su tutto. Bisogna attenersi a un argomento e sfruttarlo al meglio. Dovresti cercare ciò di cui sei esperto e renderlo interessante per il pubblico.

Se vuoi coprire troppe cose perderai credibilità con le marche.

2. Non dovete mentire alle agenzie o alle marche.

Quello che dovreste cercare di fare in ogni momento è di creare un impegno onesto con i vostri seguaci, renderli fedeli a voi.

Questo fa la differenza anche da coloro che possono avere milioni, ma non ci fanno caso. Alla fine, ciò che conta è il modo in cui interagiscono.

3. Devi fare attenzione all'ortografia e alla scrittura

Brainstorming in una sala riunioni di un'agenzia creativa

Se è vero che non tutti rivedono meticolosamente i loro testi prima di caricarli sui loro profili, bisogna tener conto che non solo la nostra immagine può influenzare la nostra popolarità.

Scrivere correttamente significa anche inviare un messaggio chiaro non solo alla comunità, ma anche ai marchi.

4. Non fingere di mentire ai tuoi seguaci

Essere aperti e onesti con la propria comunità fa parte dell’essere un buon influencer. Soprattutto se state cercando di vendergli un prodotto.

È più facile essere chiari che cercare di mascherare.

5. Devi rimanere coinvolto

Influencer con le cuffie che registrano una nuova serie di podcast nello studio di casa per il canale youtube

Sappiamo che tutti noi abbiamo una vita oltre, tuttavia, se vuoi posizionarti come un vero influencer dovrai rimanere coinvolto.

E questo è qualcosa che si applica sia alla vostra comunità che ai marchi, perché avrete bisogno di impegnarvi con entrambe le parti.

6. Più alta è la qualità delle vostre fotografie e video, meglio è.

Non dovresti lesinare sull’investire del tempo per scattare buone foto e modificarle nel modo giusto. Nelle reti sociali, il livello di domanda in questo punto specifico aumenta sempre di più.

Soprattutto se si vuole avere una buona portata sui social network come Instagram.

7. Migliora le tue abilità sociali

Influencer con in mano una scatola regalo bianca mentre registra un videoblog per i social media

Non dovete dimenticare nemmeno per un secondo che dovete mostrare simpatia non solo per la vostra comunità, ma anche per coloro che vi accompagnano in questa professione.

Anche se le collaborazioni sono importanti, a volte i legami di amicizia che si creano fanno la differenza.

8. Cerca sempre di essere te stesso

Il consiglio su come essere un influencer spesso sta nell’essere se stessi.

Questo è qualcosa che può essere evidenziato nel modo in cui scrivi, o nel modo in cui fai le foto, persino nel modo in cui ti rivolgi ai tuoi seguaci.

9. Devi essere coerente

Influencer dei social media

Ogni buon influencer deve essere un creatore di contenuti nato. Se volete rimanere nella mente della vostra comunità, e nell’occhio delle marche, quello che dovete fare è mantenere un ritmo costante nelle vostre pubblicazioni.

10. Non perdere mai il desiderio!

Diventare un influencer non è un compito facile, e non si può essere disposti a rinunciare e basta. Saranno giorni di stress, di lavoro a tutte le ore e di attenzione a come ti esponi, ma ne varrà sicuramente la pena se è quello che vuoi.

Donna seduta a una scrivania nell'ufficio di casa davanti a un computer e che naviga su Instagram sul cellulare

Quali reti sociali dovrebbero essere utilizzate?

Nel caso in cui si discuta su quali reti bisogna usare per essere un influencer, la risposta è molto ampia, dato che la presenza su diverse piattaforme è vitale.

Tuttavia, ce ne sono alcuni che sono in cima, e sono i seguenti:

Instagram

È il social network che dà i migliori risultati al momento, oltre ad essere quello che è cresciuto di più negli ultimi due anni. Gli influencer possono raggiungere il loro pubblico e consolidare, con post o storie, il più consumato.

Youtube

Quello che è iniziato come una piattaforma per vedere i nostri artisti preferiti, oggi è la casa di molti influencer e il canale per un gran numero di marchi per dare pubblicità sponsorizzata ai loro prodotti. Tra i profili più richiesti ci sono quelli dei videogiochi, del tempo libero, della bellezza e dell'intrattenimento.

Twitch

Anche se sembra solo ieri quando ne abbiamo sentito parlare per la prima volta, è riuscito a guadagnare molta importanza soprattutto tra i giocatori. Quello che si fa su questa piattaforma è lo streaming dal vivo, e molti l'hanno adottato a causa della necessità che esisteva in questo settore.

TikTok

Anche se all'inizio era conosciuto come Musical.ly, i più giovani l'hanno portato al top soprattutto durante i quaranta a causa di COVID-19. C'è di tutto, fatti interessanti, commedia e barzellette, coreografia, playback, e naturalmente le marche approfittano dei milioni che alcuni muovono per fare i loro accordi e renderli molto più redditizi.

Concentrati sulla crescita e sul tuo scopo, poi sulla monetizzazione.

Ora che abbiamo raggiunto il punto che molte persone sono interessate, ma non possono avere come priorità quando si inizia, perché ti fa perdere la concentrazione, parliamo di come monetizzare sui social media.

Perché sembra un segreto tra la bolla degli influencer esistenti. 

Prima di tutto, devi sapere che non è la stessa procedura che puoi seguire da una all’altra, poiché ogni piattaforma ha le proprie linee guida quando si tratta di definire i profili che possono essere monetizzati e quelli che non soddisfano i loro standard. 

Per questo motivo vi consigliamo di consultare specificamente la piattaforma in questione. Tuttavia, ci sono fattori che non variano in loro, e ciò che conta davvero è il numero di seguaci che hai, e il modo in cui interagisci con loro, per beneficiare del tuo account. 

Alcuni account possono essere monetizzati attraverso la pubblicità, o altri potrebbero essere contattati per post sponsorizzati.

E, una volta che hai monetizzato il tuo profilo, la cosa più importante è attenersi alle regole del tipo di contenuto di cui questa piattaforma è disposta a beneficiare.

Perché, quando si diventa monetizzati, il social network diventerà molto più severo censurando e demonetizzando tutto ciò che non va con le sue intenzioni.

Ma come menzionato in precedenza, l’obiettivo principale dovrebbe essere quello di condividere il vostro messaggio desiderato e renderlo più forte, il denaro sicuramente seguirà.

Giovani adulti che usano gli smartphone in un cerchio social media e conn
Più su Social Media.