Godaddy vs Siteground vs Kinsta vs Cloudways.

Scritto da

Questo articolo è disponibile anche in: English Español Deutsch Italiano Português Français Русский

Non vuoi leggere?
Ascolta l'articolo

Carlos' 2021 Review
Godaddy vs Siteground vs Kinsta vs Cloudways.

Come blogger, una volta che si continua a camminare su questa strada, una grande domanda che sorge per i costruttori di siti web è, quale Hosting è il migliore per WordPress?

Il fatto è che quando si inizia, non si ha nessuna idea per decidere quale hosting WordPress scegliere.

Ci sono centinaia di diversi fornitori di servizi di hosting, che tutti offrono e dicono di essere i migliori.

Beh, leggere semplicemente i loro siti web non è il modo migliore per decidere.

Tutti proclamano di avere una connessione veloce, buoni prezzi e così via.

Non sono un ingegnere sviluppatore web completo, ma certamente ho imparato cosa ha funzionato e cosa non ha funzionato tra i diversi servizi di hosting WordPress.

In questo post parlerò di Godaddy vs Siteground vs Kinsta vs Cloudways, poiché questi sono i servizi di hosting che ho usato. Naturalmente ci potrebbe essere un altro bene e servizi migliori, ma probabilmente a prezzi diversi.

Quando ho iniziato in questo mondo dei blog WordPress, ho iniziato con Godaddy.

Godaddy è stato uno dei servizi più noti per il dominio e l’hosting di siti web.

Godaddy aveva anche servizi di hosting molto economici, e come piccolo blogger questa potrebbe essere una cosa da considerare, il prezzo.

Ma alla fine, mentre continuavo a imparare, e mentre continuavo a sapere di più su WordPress, l’hosting Godaddy era davvero lento.

La velocità che stavo raggiungendo stava diventando frustrante. Così alla fine ho cercato altre recensioni di hosting wordpress e ho trovato Siteground.

Ho comprato Siteground 3 anni piano GoGeek dal momento che stava offrendo hosting di siti web multipli, hosting e-mail e avevano un buon sconto. Penso che sia stato durante il cyber-monday.

Godaddy vs Siteground, è stato facile vincere la lotta qui da Siteground. Con Siteground, il mio sito web è aumentato in velocità, e ci ho ospitato più siti WordPress.

Ho iniziato a usare Elementor sul mio sito web e questo ha influenzato la velocità del mio sito. La cosa buona di Siteground è che la maggior parte dei loro Tickets del servizio clienti risolvono abbastanza velocemente qualsiasi problema, o ti guidano.

Questa è una delle cose migliori che considero di Siteground, il servizio clienti.

Alla fine, ho imparato cosa significava l’hosting condiviso, e come questo può influenzare la vostra velocità.

Molti servizi cloud stavano iniziando a diventare popolari. Inoltre, anche ascoltare troppo su Google Cloud Platform mi ha fatto venire il desiderio di provare Google Clouds Platform per l’hosting WordPress.

Dato che non sono un tipo da alta tecnologia, entrare in GCP era un po’ confuso, e c’erano alcuni tutorial su Youtube che mostravano come usare Google Cloud per un anno gratuitamente.

Anche il sito di Google Cloud Platform ha raccomandato i servizi gestiti per WordPress, WPengine e Kinsta.

Mi è piaciuto il sito di Kinsta, sembra un buon servizio. Così ho scelto di provare il primo piano semplice che costava circa 30 dollari.

Qui mostro i risultati di GTmetrix e PageSpeed dell’inizio del 2020.

GTmetrix-Kinsta
Pagespeed-Kinsta

La velocità del sito WordPress era veloce. E anche a considerare che non l’ho ottimizzato correttamente, ma sicuramente potrebbe avere numeri ancora migliori.

Ero felice con Kinsta, finché non ho conosciuto i loro affari.

Kinsta conta il numero di visite che hai sul tuo sito web. Se superate il numero di visitatori vi faranno pagare. Naturalmente, questo vi farà considerare di buttarvi in un piano più grande.

Il fatto è che non mi piaceva che in quel numero di visite, Kinsta tenesse conto anche dei bot visitati, quindi questo era davvero una rottura di palle.

Bisogna pagare per i visitatori falsi. Quindi direi di non scegliere Kinsta. Come ho notato questo, ho contattato il loro supporto, e naturalmente mi hanno aiutato a ridurre il numero di visite dei bot in modo che non siano presi in considerazione. Alla fine il mio sito ha superato il numero di visitatori mese dopo mese, così ho abbandonato Kinsta e sono tornato a Siteground.

Siteground speed

Di nuovo in Siteground, trovavo regolare la velocità del sito.

Sapevo che dovevo migliorare la velocità del sito web per avere un sito migliore, inoltre sappiamo tutti che è un fattore di ranking SEO.

Dopo aver letto i commenti di alcuni gruppi di Facebook, ho imparato un po’ di più su Cloudways.

Cloudways è un servizio cloud gestito che offre anche hosting WordPress.

Il vantaggio di Cloudways è che si può selezionare il servizio cloud che si desidera da diversi provider come Vultr, Digital Ocean, Google Cloud Platfrom e AWS.

Così in realtà si ha la decisione di provare diversi servizi cloud da un solo posto.

Inoltre, sul gruppo Facebook di Woocommerce dal Messico, molti sviluppatori web hanno raccomandato Vultr in High Requency.

Così di nuovo, sono passato a un altro servizio di hosting WordPress.

Cloudways-speed-test-gtmetrix
Pagespeed-Cloudways-Vultr

Come potete vedere, i miei punteggi di pagina sono migliorati e il tempo di caricamento è stato ridotto.

Per un blogger sembra, solo buono. Naturalmente, il mio prossimo passo è quello di continuare a ottimizzare e migliorare la velocità del sito web in modo che continui a diventare più veloce.

Avere Elementor e WPML come plugin non aiuta molto con la velocità. E devo anche fare l’ottimizzazione delle immagini.

Un altro vantaggio di Cloudways con Vultr High Frequency è il prezzo. Costa solo 13 dollari al mese e non ha il limite di visitatori come in Kinsta.

Naturalmente Kinsta mi ha portato il blog WordPress più veloce finora, ma è anche possibile utilizzare Google Cloud Platform attraverso Cloudways, e si può anche saltare quel limite del numero di visitatori.

Non consiglio Godaddy, a causa della lentezza dell’hosting condiviso di WordPress. E non raccomando Kinsta a causa dei limiti di visitatori e che prendono in considerazione le visite dei bot in quel limite di visitatori.

Raccomando Siteground, perché hanno un ottimo servizio clienti, è un hosting WordPress condiviso ad una velocità ok e puoi anche ospitare la tua email con loro. Inoltre, raccomando Cloudways con Vultr in Alta Frequenza se state cercando un sito web con velocità a un prezzo inferiore.

Tutto quello che devi sapere su Godaddy.

godaddy

Tra i siti di hosting, Godaddy potrebbe essere quello che ha bisogno di meno presentazioni.

Ma, nel caso non lo sapeste, si tratta di un’azienda nata negli Stati Uniti e le ultime cifre pubbliche hanno rivelato che hanno poco più di 20 milioni di clienti.

È un fatto che sono stati al top per anni e si sono posizionati come una delle migliori aziende di servizi internet nel mondo, essendo uno dei più grandi, ci fa pensare cosa li ha portati al clamoroso successo che conosciamo oggi.

Possiamo iniziare dicendo le basi e cioè che i loro servizi non sono solo offerti in inglese e spagnolo, ma anche in molte altre lingue per la comodità degli utenti.

Inoltre, ha prodotti con nomi di dominio, creatori di siti web, account di posta elettronica e hosting.

Alcuni dicono che i loro prezzi non hanno nulla a che fare con la qualità del loro servizio, ma piuttosto si basano sullo standard di essere il numero 1 al mondo per fissarli. Ma potrebbe essere vero o è solo una speculazione?

Vantaggi e svantaggi di Godaddy.

Per capire un po’ di più su questo sito parleremo un po’ dei principali vantaggi e svantaggi di Godaddy, in modo da farvi un’idea di quanto sia buono il servizio che offrono.

Vantaggi di Godaddy.

Non limitano il traffico mensile che il tuo sito web può ricevere.

Nei loro piani è possibile trovare una grande quantità di spazio web in modo da essere in grado di ospitare tutti i tuoi contenuti e file che vuoi.

Hai la possibilità di scegliere diverse regioni dove vuoi che il tuo sito web sia ospitato. Per esempio, puoi scegliere gli Stati Uniti, l'Europa, l'Asia e l'America Latina.

Svantaggi di Godaddy.

A seconda del piano che avete scelto, dovrete limitare le vostre partecipazioni al database.

A meno che non vogliate acquistare uno dei loro pacchetti più costosi, non avrete la crittografia SSL gratuita. Rispetto ad altri fornitori, questo è uno dei più grandi contro.

Essendo il numero 1 al mondo ci si aspetta una buona performance, ma per certi versi la velocità di caricamento di Godaddy può essere deludente. Altre cifre scarse che possono essere evidenziate da questo fornitore sono quelle della disponibilità.

Offre un supporto 24 ore su 24, è vero. Ma vi si può accedere solo per telefono. È molto più efficace al giorno d'oggi avere la modalità live chat, o almeno offrire agli utenti l'opzione di supporto via e-mail per una maggiore comodità al momento del servizio.

Qual è il costo di Godaddy?

Questo può essere uno dei punti più interessanti e cioè che conoscere il listino prezzi di Godaddy e confrontarlo con quello che questo provider può, o non può, fare per voi dovrebbe essere il fattore fondamentale quando si decide se averlo.

In questo senso dovete sapere che i piani di Godaddy sono disponibili in quattro presentazioni completamente diverse, che sperano di soddisfare le esigenze che i diversi clienti possono avere quando si tratta di questo tipo di servizio.

Li specificheremo di seguito Godaddy WordPress Hosting:

Godaddy Basic plan. Con soli 3,99 euro al mese sarà funzionale per 1 sito web e vi fornirà un totale di 30 GB di spazio e 25000 visitatori.

Godaddy Deluxe plan. Per soli 4,99 euro al mese avrai 1 sito, e 75GB di spazio web, e 100000 visitatori.

Godaddy Ultimate Plan. Il suo prezzo è di circa 7,99 euro al mese e offrono anche 1 sito web, spazio web illimitato, con l'aggiunta che ti daranno un rendimento maggiore.

Godaddy E-Commerce. Sono 14,99 euro, avrai 1 sito e spazio web illimitato, e il setup di Woocommerce.

È anche importante notare che l’hosting di Godaddy ha degli sconti che rendono i loro prezzi molto più attraenti e tutto durante il primo anno di assunzione.

Per questo dovrete informarvi al momento dell’acquisizione del servizio.

A parte questo, se hai abbastanza interesse, ma non hai voglia di pagare il primo mese, puoi ottenere una prova gratuita per 30 giorni.

Questo vi darà un’idea di come il servizio funzionerà per voi una volta che lo avrete contrattato.

Godaddy è davvero così buono?

Chiunque abbia provato l’hosting di Godaddy con l’intenzione di non farsi trasportare dagli slogan, o dai grandi nomi, può concludere la stessa cosa.

Non è necessario avere molta esperienza per rendersi conto dei grandi difetti che potrebbero essere risolti con un po’ di interesse.

Prima di tutto, uno dei loro punti più forti, forse, sono gli sconti durante il primo anno di servizio.

Ma dovete sapere che, dalla prima volta che andrete a provare, i prezzi saliranno come schiuma e diventerà uno degli alloggi condivisi più costosi.

Un altro aspetto positivo è il fatto che non limitano la larghezza di banda e sono estremamente generosi nel tema dello spazio web.

Hanno anche server in più di una parte del mondo, per la comodità dei loro utenti.

Ma dobbiamo essere realistici, le prestazioni di Godaddy potrebbero essere molto meglio, tutto potrebbe essere un po’ più veloce e le interruzioni potrebbero almeno essere ridotte.

Anche se questo non dovrebbe essere un grosso problema se non vi aspettate di creare un sito web di dimensioni enormi.

E se ci sono opzioni migliori, lo lasciamo a voi. Perché si tratterebbe di conoscere un paio di opzioni in più e decidere quale va con il tuo sito web.

Ma, senza dubbio, in termini di prestazioni Godaddy ha una lunga strada da percorrere… o sbrigarsi.

SiteGround un servizio regolare?

siteground

Se diamo importanza al tempo sul mercato, dobbiamo mettere SiteGround come un altro dei migliori siti web di hosting oggi.

Questo è nato nel 2004 e da allora si sono espansi così tanto che, secondo le cifre ufficiali, ospitano più di 2 milioni di domini.

Pochi provider offrono garanzie di disponibilità ai clienti sui loro server e questo è uno di loro.

Sul loro sito web vantano un servizio disponibile 365 giorni all’anno e 24 ore al giorno.

Aspetti che vanno anche nella campagna pubblicitaria di questo sito è che “si preoccupano molto della velocità di caricamento”, ma, potrebbe essere che hanno davvero un servizio buono come quello che promuovono o è solo una strategia per attirare quegli utenti che odiano la lentezza di caricamento’.

Vi descriveremo in dettaglio gli aspetti più importanti di questo sito web in modo che sappiate se va di pari passo con il vostro sito web.

Tutto da un punto di vista oggettivo, in modo che le opinioni personali non interferiscano con le decisioni professionali che dovrete prendere a un certo punto.

Vantaggi e svantaggi di Siteground.

Questi vantaggi e svantaggi di SiteGround sono stati determinati dopo aver valutato il servizio offerto in generale, prendendo in considerazione tutti i piani che sono accessibili dal sito web.

Dopo il lavoro di ricerca possiamo evidenziare quanto segue:

Vantaggi di Siteground.

Questo è uno dei fornitori di web hosting con le cifre migliori quando si tratta di disponibilità. E la verità è che sono molto vicini al 100%.

Ha un sistema intuitivo e facile da usare che significa che è semplice da seguire e le sue funzionalità sono perfettamente integrate tra loro.

Il servizio clienti di SiteGround è uno dei più completi, questo può essere fatto sia dal telefono, e-mail e chat. Un punto importante è anche che hanno tutorial e guide molto ben elaborate.

Hanno soluzioni hardware e software davvero utili, che li aiutano ad avere una velocità di hosting molto più alta della media.

Una volta che decidi di aprire un account SiteGround hai la possibilità di scegliere i server di Asia, America, Australia ed Europa.

Avete opzioni che molti altri siti di hosting non hanno ancora. Come nel caso di GIT repositories, staging, tra gli altri. Inoltre, ha un sistema di backup molto completo. Non limitano il traffico che potete ricevere.

Ha un pannello dove è possibile gestire i siti web individualmente e anche fare una gestione efficiente degli utenti.

Svantaggi di Siteground.

La verità è che se lo vediamo dall'esterno dobbiamo accettare che questo fornitore ha uno dei migliori rapporti in termini di qualità e prezzo, ma anche così questo non lo rende uno dei più economici del mercato.

Se hai bisogno di migrazioni professionali di SiteGround, dovrai pagare circa 24 euro più IVA.

Ogni piano di servizio di questo provider ha un limite massimo per la dimensione di ogni database che utilizzate.

Qual è il costo di Siteground?

Vi abbiamo già parlato un po’ del costo di SiteGround, tuttavia, specificheremo un po’ di più in ogni piano di questo e ciò che ha da offrire, in modo da sapere se è quello che state cercando, o no.

SiteGround StartUp Plan. Per soli 12,99 euro al mese avrete la possibilità di creare un sito web e avere 10 GB di spazio web.

SiteGround GrowBig Plan. Se investi 22,99 euro ogni mese puoi creare siti web illimitati e avere 20 GB di spazio web. Sono integrate anche opzioni avanzate di caching e di backup.

SiteGround GoGeek Plan. Avrete circa 40 GB di spazio per siti web illimitati, offrono anche supporto prioritario e repository GIT.

Dovete prendere in considerazione che durante il primo anno di servizio con questo fornitore troverete sconti che vanno fino al 60% del costo totale.

Tuttavia, hanno anche offerte che sono proiettati ben oltre quel primo anno e che se si va per il contratto di servizio una volta per 3 anni si sarebbe risparmiare un sacco di soldi in sconti che sicuramente apprezzare.

SiteGround può soddisfare le tue esigenze?

Tra i siti di hosting che sono cambiati in meglio possiamo citare senza dubbio SiteGround, che oggi si presenta ai suoi potenziali clienti come una soluzione intuitiva e visivamente attraente. Il che lo rende più facile da usare.

Non possiamo ignorare che ha uno dei migliori servizi clienti, con un supporto che possiamo dire che Godaddy invidia.

Inoltre, sia la sua gestione degli account di posta elettronica che la sua velocità di caricamento sono più che accettabili in questo provider, ma, vale il suo prezzo?

Non è un segreto per nessuno, come abbiamo accennato un po’ prima, che la loro fascia di prezzo è da qualche parte tra media e alta, ma è anche un fornitore che ha da offrire generalmente più della media.

Avendo evidenziato quanto sopra, dobbiamo essere franchi. Ed è che questo sito web di hosting oggi non è pensato per quei progetti che hanno un budget limitato, o basso.

Può sembrare un po’ duro, ma è attualmente destinato a siti ambiziosi.

Tuttavia, le sue caratteristiche avanzate lo pongono ancora come una delle migliori opzioni al giorno d’oggi. Ma dovete anche sapere che alcuni di questi non sono disponibili in tutti i loro piani.

Quindi è meglio informarsi prima di assumerne uno e avere una spiacevole sorpresa.

Il
all-around
WordPress hosting a prezzo equo.

Avete sentito parlare di Kinsta?

kinsta

Se seguiamo il nostro tema dei siti web di hosting WordPress, non c’è un’altra fermata che non possiamo fare in questo momento che Kinsta e cioè che questo è un altro fornitore che sta dando un sacco di chiacchiere, anche se non è così vecchio come si crede.

Se non sai cos’è Kinsta la prima cosa che devi sapere è che questo non è altro che un servizio gestito premium da WordPress come società di hosting e il suo stack tecnologico è in esecuzione su niente di meno che la rete cloud più grande e veloce del mondo: Google Cloud.

Questo provider è stato lanciato recentemente nel 2013 e il suo creatore è stato Mark Gavalda, che attualmente è il CEO della società.

Le sue collaborazioni più popolari sono con aziende come TripAdvisor, Intuit, ASOS, FreshBooks e un paio di altri nomi.

C’è molta polemica riguardo a questo provider, molte persone riconoscono quanto di buono ha da offrire, ma è impossibile evidenziare che, in termini di concorrenza, ha fattori che di solito lo lasciano un po’ indietro nella battaglia. E stai per scoprire di cosa stiamo parlando nello specifico.

Vantaggi e svantaggi di Kinsta.

Se si tratta di dirvi i vantaggi e gli svantaggi di Kinsta potremmo stare seduti qui per ore, ma dopo averli analizzati attentamente abbiamo fatto una selezione dei più importanti in modo da poter avere un’idea di quanto buono, o quanto cattivo, possa essere il suo servizio.

Vantaggi di Kinsta.

Funziona con la piattaforma cloud di Google e ha subito un passaggio a GCP VM con ottimizzazione del computer (C2). Questo, tra l'altro, rende i dati consegnati alla velocità della luce per quanto riguarda il momento in cui i visitatori stanno navigando sul sito web.

Sappiamo tutti che a nessuno piace stare su un sito che si carica lentamente. Questo provider si occupa sempre di garantire ai suoi clienti i massimi livelli di velocità. Molti che hanno testato il sito affermano che di solito si carica in appena 1,24 secondi, il che lo mette davanti ai suoi concorrenti.

Questa azienda prende molto sul serio i problemi di sicurezza e implementa un paio di politiche, insieme ad alcuni strumenti, che aiutano a garantire che i dati del sito siano sempre protetti. Questo è il caso del monitoraggio dal vivo ogni minuto, per esempio.

La dashboard di MyKinsta può essere una delle più facili da usare. È un pannello che può essere considerato non solo intuitivo, ma ha anche tutto il necessario per la gestione del sito, informazioni contabili e molti altri aspetti che lasceremo alla vostra esplorazione.

Svantaggi di Kinsta.

Forse il punto che gioca più contro questo provider è che attualmente non ha registrazioni di nomi di dominio, come fanno molti dei concorrenti. Ciò significa che si tratta di un processo che deve essere realizzato con una società terza.

Kinsta non offre hosting di posta elettronica, il che limita gli utenti a creare e-mail utilizzando il dominio, che sappiamo essere qualcosa che aggiunge professionalità a un marchio. Non sappiamo ancora il motivo per cui non l'hanno incorporato, ma speriamo che lo facciano presto.

Limita l'uso di alcuni componenti aggiuntivi perché è probabile che siano in conflitto con i servizi che forniscono. Alcuni di questi sono la home wall con sessioni e parole, add-on di performance come Better WordPress Minify, tra gli altri.

Qual è il costo di Kinsta?

Per darvi un’idea del costo di Kinsta possiamo guardare i primi tre piani di hosting che Kinsta offre apertamente a tutti quegli utenti che sono interessati a diventare parte della sua rete di clienti:

Kinsta's engine start plan. Tra ciò che questo piano offre ci sono visite mensili fino a 25000, 3 GB di storage SSD, backup giornaliero, 50 GB CDN e supporto 24/7. Il costo di questo piano è di 30 dollari al mese.